3 anni dalla morte di Scott Weiland: la storia degli Swing, la prima incarnazione degli Stone Temple Pilots

Scott Weiland è morto per un’overdose di droga tre anni fa, il 3 dicembre 2015, sul suo tour bus a Bloomington, nel Minnesota durante il tour dei Wildabouts, ultima band con cui ha suonato.

In questo triste anniversario, è emersa una foto e una storia mai pubblicata. L’archivio di KnB ha appena portato alla luce un inedito kit per la stampa di Swing, la prima incarnazione degli Stone Temple Pilots con i membri fondatori Scott Weiland, Robert DeLeo ed Eric Kretz. Esso rivela il mese specifico in cui si è formato il primo nucleo degli STP: ottobre 1987. C’è anche una foto che sembra essere la prima foto pubblicitaria scattata nel 1987 o nel 1988. Sono insieme al chitarrista Corey Hickok e al tastierista Britton.

 

Brett Buchanan, che ha gestito i social per un mese prima della morte di Scott Weiland, dopo un rapporto di amore e odio sulle pagine di GrungeReport e poi AlternativeNation ha così commentato:

Il mio cuore va alla sua famiglia e ai suoi amici in questa giornata difficile. La perdita di Scott è stata dolorosa per me, ero diventato il suo gestore di social media solo un mese prima della sua morte dopo che l’ho intervistato per Alternative Nation sul suo tour bus ad Anaheim, e il mio lavoro è stato di postare l’annuncio della morte con la guida del suo manager Tom Vitorino, e selezionare la foto per l’annuncio.

Intervistare Scott nello stato di crisi in cui si trovava poco prima della sua morte è qualcosa che non dimenticherò mai. Il mio patrigno è morto per alcolismo solo due anni prima, e ho avuto persone care che hanno lottato con la dipendenza, è davvero una battaglia dentro noi stessi. Se ami qualcuno che sta combattendo, tutto ciò che puoi fare è offrire loro l’amore (a volte duro) e dare il miglior consiglio possibile, e far sapere loro che, se vogliono aiuto, tu sarai lì per loro. Non puoi avere aspettative però, è la loro battaglia, e devi proteggerti dal percorso della dipendenza e dalla distruzione.

Scott Weiland lo aveva scritto nel suo libro “Not Dead and Not For Sale” del 2011, mentre stava combattendo contro l’alcolismo:

“Un drink in bocca è qualcosa come mettere una coperta di piombo sul mio cuore”.

La biografia degli Swing ritrovata afferma:

“Gli Swing si sono formati nel mese di ottobre del 1987. I primi sei mesi degli Swing si sono concentrati sul mix di una combinazione delle loro radici e del loro spirito commerciale che ritenevano fosse necessario per distinguerli da qualsiasi altra band. Gli Swing sentono di avere un forte senso in quello che serve per diventare la prossima grande novità e incorporano queste idee nelle loro parole e nella loro musica.”

Gli Swing hanno iniziato a suonare nel circuito dei club di Orange County. Dopo diversi mesi con ottimi risultati decisero tutti di trasferirsi a Los Angeles e impegnandosi al cento per cento nella band per dar loro la possibilità di arrivare da qualche parte. “Ora gli Swing cercano un manager, un agente di booking e infine un contratto discografico, per arrivare verso quello che credono sarà il successo. ”

Viene quindi menzionato il nome della band in “The Swing Boys” con Scott Weiland in primo luogo, con il suo nome di nascita di Scott Klein. Ciò è degno di nota, in quanto era precedentemente sconosciuto quando esattamente Scott cambiò il suo cognome in Weiland, il cognome del suo patrigno David. Sembra che abbia dovuto cambiarlo solo un paio d’anni prima che Stone Temple Pilots firmasse il loro accordo con l’Atlantic Records e distribuisse Core. Scott è stato definito semplicemente “Weiland” con una somiglianza a Morrissey nelle prime foto pubblicitarie della Atlantic Records degli STP.

La lista dei  luoghi in cui hanno suonato nel 1987 e 1988 include Bogarts, El Paso Cantina, Dezigns, Pinnifinnis, Out of Bounds, Park Plaza Hotel, Meadowlark Country Club, Kiss The Club, Casey’s, Nightmoves, The Roxy, Fenders Ballroom, The Coach House, Club Hype Happy House, Pandoras Box, Where The Wild Things, Club Gossip, Cobalt Blue, Funhouse, Sandbox e 99 Hits.

Nel 1989 Britton lasciò la band, e Scott Weiland, Robert DeLeo, Eric Kretz e Corey Hickok cambiarono il nome di Swing in Mighty Joe Young. Poco dopo, Hickok lasciò la band e fu sostituito da Dean DeLeo. Nel 1992 i Mighty Joe Young firmarono con l’Atlantic Records per registrare Core, e cambiarono il loro nome in Stone Temple Pilots. Il resto è storia.

 

 

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com