ANTI FLAG LIVE @ZONA ROVERI BOLOGNA 8/06/2018

La prima data degli gli Anti Flag per questo 2018 in territorio nostrano è stata decisamente un successo, seguita dai live a Milano e Pordenone, possiamo dire che hanno messo a ferro e fuoco i palchi italiani, e a giudicare dal caldo che c’era, non è una metafora. L’8 giugno allo Zona Roveri l’atmosfera oltre ad essere calda, è decisamente energica e ricca di attesa, gli Anti Flag sanno farsi amare dai propri fan e non poco, coinvolgono la massa, la fanno sudare, gridare, saltare e impazzire tra un pogo e l’altro. Ed è proprio quello che il pubblico adora. D’altronde non possiamo aspettarci di meno da una band con una carriera ventennale alle spalle, che ha fatto del suo nome un simbolo contro la guerra e le ingiustizie, politicamente attivi e sostenitori dell’ambiente. Questi ragazzi hanno dei valori e sanno dimostrarli. Nei loro testi, nella musica e nella foga dei loro live si riversa tutto il loro mondo. Quando iniziano a suonare il pubblico si fonde con loro e diventa un tutt’uno. Loro creano la musica, e l’accoppiata Justine Sane & Chris Barker che non delude mai, il pubblico che ci si butta dentro, ed anche qui la metafora è sottile, ciò che li divide è quasi inesistente. Un ora e mezza su un altro pianeta. Gli Anti Flag sanno trasportarti su un altra dimensione, con brani del recente American Fall – il loro ultimo album del 2017- non sono poi mancati i classiconi come “This is the End”, “Fuck police brutality”, “Cities burn”, “Death Of a Nation” e il quartetto di encore finale con “American attraction”, “Die for the government, una splendida cover di “Should I Stay Or Should I Go” dei Clash e per concludere “Brandeburg gate”. Una scarica di adrenalina bollente che diciamocelo, solo i concerti Punk sanno far esplodere in questa maniera. E gli Anti Flag da questo punto di vista sono delle vere e proprie bombe.

 Setlist

When the wall fall
The press corpse 
Cities burn
Racists
Fuck police brutality
Fabled world
Trouble follows me
Turncoat
All the poison, all of the pain
The criminals
Broken bones
1 Trillion Dollar$
This is the end (for you my friend)
Death of a nation

Encore
American attraction
Die for the government
Should I stay or should I go (Cover- The Clash )
Brandeburg gate

Band:
Justin Sane – voce +chitarra
Chris Head – chitarra
Chris Barker – voce + basso
Pat Thetic – batteria

Articoli Correlati

About Lucia Blanco 17 Articoli
Backpacker. Spanglish, Bookworm y Horror aficionada. Web's sick, Latino America & Grunge vibes.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*