Ataraxy – Where All Hope Fades

 

Dark Descents Records – Febbraio 2018

Secondo full-length per gli spagnoli Ataraxy, ‘Where All Hope Fades’ viene pubblicato su etichetta Dark Descents Records (nel loro catalogo figurano nomi di rilievo come Ritual Necromancy, Holy Terror, Gravehill) a distanza di ben sei anni dal debut album ‘Revelations Of The Ethereal’. E’ un death metal drammatico quello proposto dalla band di Saragozza, che si sviluppa attraverso sei lunghi brani, sei episodi intensi dove melodia, rabbia, ansia e disperazione sono gli elementi predominanti.

Gli Ataraxy rimangono fedeli alla vecchia scuola, sia per quanto riguarda la produzione che per quanto riguarda l’attitudine, e per me questo aspetto è sicuramente positivo e uno dei punti di forza di questo album.
Le dinamiche veloci tipiche del death metal si contrappongono a un’atmosfera malsana e claustrofobica, modellata e completata da un growl molto profondo e sofferto.

Veniamo introdotti nell’universo musicale degli Ataraxy da ‘The Absurdity Of A Whole Cosmos’ uno strumentale che crea la giusta tensione emotiva, angoscioso preludio che ci introduce nei meandri della sofferenza.
La discesa negli inferi prosegue con ‘A Matter Lost In Time’, ‘One Last Certainty’, ‘As Uembras D’o Hibierno’, ‘The Mourning Path’ e la conclusiva ‘The Blackness Of Eternal Light’.

Where All Hope Fades’ è un disco da ascoltare e vivere con intensità, pur nella sua complessità e oscurità, non troviamo momenti di stanca o soluzioni ripetitive che avrebbero sicuramente rovinato il buon lavoro fatto da questi ragazzi.

Siamo dunque al cospetto di un lavoro che mette in chiaro quali sono le idee e gli obiettivi che la band ha in mente, poche, pochissime le incertezze, tanti i pregi che mi fanno promuovere a pieni voti gli Ataraxy.

www.facebook.com/ATARAXY – 281047751876

Tracklist:

1.The Absurdity Of A Whole Cosmos
2.A Matter Lost In Time
3.One Last Certainty
4.As Uembras D’o Hibierno
5.The Mourning Path
6.The Blackness Of Eternal Night

Band:

Viejo – batteria
Santi – chitarra
Javi – chitarra, voce
Edu – basso

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com