Black Star Riders – The Killer Instinct

Nuclear Blast – Febbraio 2015

Come sono felice di sapere che c’è ancora della buona musica su questo pianeta martoriato dalla nostra malsana stupidità e cattiveria. Come sono felice di comprendere che esiste ancora di quella musica che ti riempie il cuore di emozioni e di senzazioni che lasciano gioire e sorridere. Come sono felice che l’aria sia pervasa dai suoni e dalle note di questo nuovo album dei Black Star Riders… il secondo dal titolo ‘The Killer Instinct’.

Un atteso ritorno che conferma la classe di questo manipolo di supermusicisti (con tutte le lettere maiuscole). Un super gruppo e un super lavoro. Non c’era di certo bisogno di confermare la bellezza del precedente ‘All Hell Breaks Loose’, ma le attese c’erano eccome. E allora, più che di parlare di attese riformulo il tutto amichevolmente con il termine curiosità. Sì, c’era tanta curiosità a proposito di questo nuovo lavoro dei Black Star Riders. E il primo ascolto mi fa sorgere una domanda. Ma cosa succede in questo 2015? Ma vuoi vedere che ci rituffiamo nel passato per avere della musica moderna? Corsi e ricorsi? Inutilità dei tempi moderni in cui l’unica cosa è scaricare e copiare in modo deprimente? Evoluzione che solo l’esperienza può certificare? HA! Ho la risposta… tutto ciò di cui sopra!

Merita tanta attenzione ‘The Killer Instinct’ perchè è un ottimo lavoro, intenso, un songwriting splendido, dotato di classe speciale e raffinata atmosfera in cui il clima volutamente Thin Lizzy avvolge le sonorità, le parole e le sensazioni. I riff portanti sono spettacolari e caldi, delle sonorità incridibili e avvolgenti. I ritmi sono perfetti e danno un’impressionante sicurezza nello scandire e differenziare il tempo di ciascun brano. Gli assolo di chitarra, tra wah-wah e tecniche di eccelsa spontaneità e talento, tra marcate scelte stilistiche di epoca hard rock e possenti spinte evocative. La voce è poi l’emblema e marchio di sicurezza, una spinta in avanti piena di calore che davvero circonda, che avvolge comese volesse rassicurare l’ascoltartore. Un’impeccabile esecuzione a 360 gradi. Riascolto ogni singolo brano più e più volte senza passare al successivo e riesco a percepire quella forza e quella splendida energia che mi mancava da molto tempo.

Che grande album. Confezionato a puntino da brividi, ripeto per quella potente intensità che fa venire i brividi.

Bellissimo il bonus cd con sei brani extra quattro dei quali in versione acustica. Prezioso dono di un già così prezioso regalo. Bravissimi tutti, bellissimo ogni singolo brano.

Grazie davvero… Come sono felice di sapere che c’è ancora della buona musica su questo pianeta martoriato dalla nostra malsana stupidità e cattiveria.

Concludo con quanto espresso da Ricky Warwick presentando il nuovo album: “Life’s not fair. Never has been, never will be. Sometimes you have to live with a killer instinct just to survive in the pursuit of happiness. Nobody can do for you what you should be doing for yourself.”

blackstarriders.com

CD 1
Tracklist:
1. The Killer Instinct
2. Bullet Blues
3. Finest Hour
4. Soldierstown
5. Charlie I Gotta Go
6. Blindsided
7. Through The Motions
8. Sex, Guns & Gasoline
9. Turn In Your Arms
10. You Little Liar

CD 2
Tracklist:
1. Gabrielle
2. The Reckoning Day
3. The Killer Instinct (Acoustic)
4. Blindsided (Acoustic)
5. Charlie I Gotta Go (Acoustic)
6. Finest Hour (Acoustic)

Band:
Ricky Warwick – voce
Scott Gorham – chitarra
Damon Johnson – chitarra
Robbie Crane – basso
Jimmy DeGrasso – batteria

Black Star Riders - Band 2015

Articoli Correlati

About Francesco Amato 536 Articoli
Born to Lose, Live to Win | Rock'n'Roll is my life, so... long live rock'n'roll !!!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*