Deep Purple – Limitless

 

Classic Rock – Aprile 2017

Finirà mai la saga dei Deep Purple?
Tutti noi amanti del rock ci auguriamo di no, anche se la carta d’identità non mente.
Di sicuro quello che ha fatto la band inglese in più di quarant’anni di carriera (e che carriera…) nessuno riuscirà mai a cancellarlo, e non deve essere cancellato essendo patrimonio dell’umanità.
Direi che ormai è inutile fare i paragoni tra i capolavori del passato e gli ultimi album, non ha senso.
Bisogna ascoltare ogni nuova uscita dei Deep Purple liberando la mente, godendosi quanto di buono c’è ancora nella loro musica.

In attesa dell’imminente uscita di ‘Infinite’, nuovo album dei Purple, prodotto ancora una volta dal grande Bob Ezrin (Kiss, Pink Floyd, Alice Cooper, Peter Gabriel, Hanoi Rocks, Lou Reed e tanti altri ancora), il ventesimo sigillo di una carriera straordinaria, esce sul mercato ‘Limitless’, una compilation francamente trascurabile, composta da due songs presenti in ‘Infinite’, due dal precedente ‘Now That?!’ (il singolo ‘All The Time In The World’ e ‘First Sign Of Madness’ bonus dell’edizione deluxe), più quattro tracce live, ‘No One Came’, ‘Strange Kind Of Woman’, ‘Perfect Strangers’ e ‘Black Night’.

Le due nuove canzoni, ‘Time For Bedlam’ e ‘All I’ve Got Is You’ confermano il buono stato di forma dei Deep Purple.
La prima si può ricondurre all’album della reunion della formazione storica, quel ‘Perfect Strangers’ che ad oggi rimane uno degli album migliori della band.
Classico mid tempo purpleiano, con una buona linea vocale, fraseggi di chitarra suonati con gusto eccelso da Steve Morse e alcune piccole parti strumentali degne di nota.

La successiva ‘All I’ve Got Is You’ mantiene quell’alone devoto ai seventies caratteristico del sound dei Purple, un brano coinvolgente dove Ian Gillan dimostra di avere ancora una gran bella voce.

Le tracce live risalgono al 2013/2014, menzione particolare per ‘Black Night’ registrata il 21/07/2013 a Milano.

Se le premesse sono queste il nuovo album sarà una bella e piacevole sorpresa, ciò non toglie che una compilation come ‘Limitless’ si poteva tranquillamente evitare.

www.deeppurple.com

Tracklist:

1.Time For Bedlam
2.All I’ve Got Is You
3.All The Time In The World
4.First Sign Of Madness
5.No One Came (Live)
6.Strange Kind Of Woman (Live)
7.Perfect Strangers (Live)
8.Black Night (Live)

Band:

Ian Gillan – voce
Steve Morse – chitarra
Roger Glover – basso
Ian Paice – batteria
Don Airey – tastiere

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*