Disconnected – White Colossus

 

Apathia Records – Marzo 2018

Dalla Francia arriva una nuova band, i Disconnected. ‘White Colossus’ è il titolo dell’album di debutto di questi ragazzi dediti a una proposta musicale piacevolmente interessante che mescola un pizzico di prog, metal, groove moderni e melodie accattivanti. Le carte in regola per emergere ci sono tutte, magari si può e si deve migliorare l’aspetto originalità, che in alcuni frangenti risulta essere l’unico difetto dell’album, aspetto che comunque non inficia il giudizio finale, che rimane più che positivo.
Living Incomplete’ e ‘Blind Faith’ sono i primi due biglietti da visita, dove le nostre orecchie possono famigliarizzare con il sound e la musica dei Disconnected. Due brani abbastanza diretti e d’impatto, con l’utilizzo della voce in growl e pulita (in questo caso le melodie disegnate dalle clean vocals riportano alla memoria i migliori Alice In Chains) che creano il giusto pathos, sorrette da una base musicale ben sviluppata ed eseguita dalla band.
Wounded Heart’ risulta più complessa e personale, una traccia a tratti nervosa a tratti sognante e decadente, sicuramente una delle migliori del lotto, assieme alla title track, che presenta le medesime caratteristiche.

Un episodio particolare è rappresentato dalla bellissima ‘Feodora’ traccia che potrebbe essere un ottimo biglietto da visita per la band e che coinvolge l’ascoltatore in un vortice di passione e sofferenza.
Buono il groove della successiva ‘Losing Yourself Again’ che mantiene alto il livello qualitativo dell’album.
Nella parte finale brillano l’intensa ‘For All Our Sakes’ e la sincopata ‘Armageddon’ altri importanti tasselli che confermano le sensazioni positive avute sin dall’inizio.

Tirando le somme, ‘White Colossus’ è sicuramente un buon prodotto che mette in evidenza molti pregi e può sicuramente proiettare i Disconnected molto in alto.
Le influenze ci sono e si sentono, ma non sono assolutamente un aspetto negativo, visto che la band è in possesso comunque della giusta dose di personalità e le qualità di certo non mancano.

I Disconnected hanno intrapreso la strada giusta, sono solo all’inizio del loro viaggio, che sono sicuro, sarà ricco di sorprese e di tappe importanti. ‘White Colossus’ è la prima.

www.facebook.com/DisconnectedMetal

Tracklist:

1.Living Incomplete
2.Blind Faith
3.Wounded Heart
4.White Colossus
5.Feodora
6.Losing Yourself Again
7.Blame Shifter
8.For All Our Sakes
9.The Wish
10.Armageddon

Band:

Adrian Martinot – chitarra
Ivan Pavlakovic – voce
Aurélien Ouzoulias – batteria
Romin Manogil – chitarra
Romain Laure – basso

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com