Enuff Z’Nuff – Clowns Lounge

 

Frontiers Music Srl – Dicembre 2016

Nella musica ci sono band fortunate e altre meno. Gli Enuff Z’Nuff appartengono alla seconda categoria.

Ho sempre avuto un debole per questo gruppo troppo spesso sottovalutato, che non hai mai raggiunto il meritato successo planetario e che nel corso di una carriera ormai trentennale (il primo demo risale al 1985) ha subito due gravi perdite (Derek Frigo e Ricky Parent), è passata indenne o quasi a svariati cambi di formazione, ma ha mantenuto intatto quel fascino particolare che solo le grandi band hanno.
Non è per tutti la musica degli Enuff. Melodica, accattivante, ruffiana e dannatamente rock.
Il nuovo album si chiama ‘Clowns Lounge’ e vede il ritorno della band con la nostra Frontiers Music Srl dopo la parentesi di ‘?’. Le tracce presenti appartengono a vecchi demos e rarità, riarrangiati e rielaborati col gusto di oggi.

Purtroppo non fa parte della squadra il grande e inimitabile Donnie Vie, assieme a Chip il motore del gruppo. I soliti problemi di salute e la voglia di intraprendere una carriera da solista hanno allontanato il singer dagli Enuff, anche se tutti speriamo in un suo ritorno.
Gli anni passano ma il loro stile è riconoscibile come pochi. ‘Dog On A Bone’ apre le danze e si ritorna in pochi secondi al periodo d’oro della band. Soliti cori alla Beatles, melodie particolari e l’anima rock che emerge prepotentemente.

Runaway’ e ‘Back In Time’ mi hanno fatto saltare dalla sedia, mi sono ritrovato in pochi istanti nel 1989 con i capelli cotonati e un po’ di rossetto (poco) e smalto (poco anche questo).
In puro stile Enuff Z’Nuff anche le successive ‘She Makes It Harder’ e ‘Rockabye Dreamland’. ‘Devil Of Shakespeare’ merita un ascolto solo per la presenza del compianto Jani Lane (Warrant) e di J.Young (Styx), per il resto risulta essere abbastanza noiosa e poco ispirata.

Chi segue la band dagli esordi non potrà non apprezzare brani come ‘Radio’, ‘Round And Round’, ‘Backstreet Kids’ e la conclusiva ‘One More Hit’, tutte caratterizzate dalla freschezza di un sound unico e dalla splendida voce di Donnie Vie.
Si perché praticamente in quasi tutti i pezzi Donnie è ancora con noi in questo splendido viaggio musicale, la sua timbrica ha sempre quel retrogusto che sa di malinconia.

Clowns Lounge’ è il disco che ci si aspetta dagli Enuff Z’Nuff, ti si appiccica alla pelle e difficilmente si riesce a staccarlo. Potere del rock’n’roll.

www.enuffznuff.com

Tracklist:

1.Dog On A Bone
2.Runaway
3.Back In Time
4.She Makes It Harder
5.Rockabye Dreamland
6.The Devil Of Shakespeare
7.Radio
8.Good Luv
9.Round And Round
10.Nothing
11.Backstreet Kids
12.One More Hit

Band:

Chip Z’Nuff: basso, voce, chitarra
Tony Fennell: chitarra, voce
Tory Stoffregen: chitarra, voce
Erik Donner: batteria, voce

enufffff

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*