Fabio Zaffagnini racconta Rockin’ 1000 a Firenze, 21 Luglio 2018

 

Incontro con piacere Fabio Zaffagnini, se non ricordate questo nome vi aiuterò dicendo Rockin’ 1000… Una chiacchierata con l’ideatore di un progetto musicale interessante, emozionante e tra i più creativi presenti nella nostra penisola. Con Fabio alcune anticipazioni sulle prossime attività… Firenze 21 Luglio 2018!!!

 

Ciao Fabio, benvenuto sulle pagine di longliverocknroll.it. Abbiamo seguito i primi due eventi che hai organizzato, riscuotendo un seguito incredibile. Ci vuoi dire come è andata la terza edizione, che si è svolta a Courmayeur?

E’ stata un’edizione molto particolare, quella del 2017 a Courmayeur e devo ammettere, le difficoltà sono state tante…l’idea di costruire un villaggio Rock in mezzo alla natura “selvaggia” si è trasformata in una sfida enorme, eppure anche questa volta abbiamo raggiunto l’obiettivo: una performance in un posto magico, immersi nella natura, in un paesaggio mozzafiato ai piedi del Monte Bianco. La Val Veny ci ha accolti e ci ha fatto sentire a casa!

Oggi, con il senno di poi posso dire che il passo è stato azzardato: portare la nostra produzione in un’area dove non ci sono strutture e tutto va costruito da zero è stato a dir poco folle. Abbiamo sottovalutato la natura, l’unico elemento che gli organizzatori di eventi non possono in alcun modo controllare: ha piovuto spesso (come è normale che sia in alta montagna a luglio), raggiungere la location è stato difficoltoso sia per i musicisti e i loro strumenti che per il pubblico…

Eppure, nonostante le difficoltà, la performance è andata bene e abbiamo registrato un grado di entusiasmo, supporto e affetto che ha dell’incredibile!

Quest’anno tornate a fare un concerto in uno stadio. Come mai la scelta di Firenze? Come sta andando la prevendita e dove si possono acquistare i biglietti?

Abbiamo deciso di riprendere il format That’s Live, il vero e proprio concerto di Rockin’ 1000: un repertorio che vede i brani iconici della storia del rock eseguiti in simultanea da 1500 musicisti. Firenze l’abbiamo scelta ascoltando i feedback della nostra community composta da musicisti, ambassador e pubblico: tutti ci chiedevano di ripetere un grande concerto in uno stadio, in una città facilmente raggiungibile. Dopo aver valutato molte realtà, siamo approdati a Firenze! La prevendita dei biglietti ha alti e bassi ma speriamo che in questo mese ci sia un’accelerata perchè ci teniamo a riempire gli spalti del Franchi!

► BIGLIETTI:

  • Curva: 23€ +dp

  • Tribuna Parterre: 33€ +dp

  • Tribuna Laterale Superiore: 39€ +dp

  • Poltronissima: 43€ +dp

E’ possibile acquistare i biglietti a questo link: http://bit.ly/ThatsLive2018_it

Hai già qualche anticipazione per la scaletta dei pezzi suonati? L’ultima volta avete inserito anche pezzi moderni, tipo i Wolfmother, come è stata la risposta del pubblico?

Qui i brani in repertorio anche se l’ordine di esecuzione della scaletta resterà misterioso fino al giorno dell’evento. Inoltre abbiamo in mente qualche sorpresa e potrebbe esserci qualche cambio dopo le prove:

Don’t Look Back in Anger – Oasis // Uptown Funk – Mark Ronson / Bruno Mars

Numb – Linkin Park // Shoot to thrill – AC/DC // Killing in The Name – Rage Against the Machine

Learn to Fly – Foo Fighters // Sympathy for the Devil / Hush – The Rolling Stones / Deep Purple (medley)

Won’t get fooled again – The Who // Where is my mind? – The Pixies

Born to Run – Bruce Springsteen // Smells Like Teen Spirit – Nirvana // Blitzkrieg Bop – Ramones

Celebrity Skin – Hole // Malibu – Hole // Hard to Handle – Otis Redding

Tra le sorprese è stata annunciata la presenza di Courtney Love. Come siete arrivati a contattarla?

Questa edizione, per la prima volta, devolveremo una parte dell’incasso a San Patrignano, una comunità che fa un grande lavoro per le persone che hanno problemi di dipendenze.

Attraverso San Patrignano ho conosciuto Only The Brave Foundation che si occupa di progetti charity e fa un sacco di cose interessanti in tutto il mondo. Loro ci hanno messo in contatto con Courtney, presentando il nostro progetto e aiutandoci a invitarla a suonare con noi. E lei ha accettato subito! E’ la prima rock star che si mette davvero in gioco e suona con i Mille. Noi ne siamo profondamente colpiti e crediamo che si divertirà un sacco.

E come la prenderà Dave Grohl sapendo che Courtney canterà in mezzo ai mille? Siete ancora in contatto?

Rockin’1000 è aperto a tutti coloro che ne apprezzano e condividono il messaggio di base: la musica unisce tutto ciò che il resto, spesso, divide.

Se hai una domanda per Dave, devi farla a lui, non a me! Certo, siamo in contatto ma non parliamo di queste cose.

Tra le critiche più feroci c’è quella che siete la più grande cover band al mondo, cosa ne pensi?

Beh, i Rolling Stones hanno iniziato facendo cover, Jimi Hendrix ha fatto e re-interpretato molte cover, se ci pensiamo bene, anche le orchestre classiche che suonano Bach o Beethoven fanno a loro modo delle “cover”…quindi direi che siamo in buona compagnia! A chi ci critica vorrei chiedere perché allora non rivolgono la loro ferocia anche verso la Berliner Philharmoniker?

Suonare una cover significa riconoscere e onorare la storia della musica, e per quanto ci riguarda, dietro ad ogni brano c’è un lavoro di riarrangiamento molto lungo e complesso, portato avanti da grandi professionisti, i nostri Music Guru.

Tra i commenti dell’evento dell’anno scorso c’è stato quello relativo al cibo e alle file per mangiare, cosa proporrete quest’anno oltre alla classica piada romagnola? Ci saranno food truck o punti di ristoro vegetariani/ vegani?

Quest’anno abbiamo previsto un Rock Village ad ingresso libero,  nello spazio antistante lo Stadio, dove la nostra community potrà incontrarsi e rilassarsi. Ci saranno tante attività divertenti e una bella scelta sul food&beverage in modo da soddisfare tutti.

Stiamo cercando di migliorare questo aspetto!

Abbiamo visto che vi proponete oltre al Ravenna Festival con “Le 100 chitarre elettriche” anche all’estero. Cosa accadrà il 30 giugno in Austria?

In Austria siamo stati coinvolti per celebrare l’avvio del semestre dell’Austria alla presidenza Ue. Stiamo dando una mano ad una organizzazione locale che vuole fare un evento speciale e coinvolgere musicisti europei. La richiesta che ci è arrivata ci ha riempito di orgoglio, perché significa che al di là dei video e dei concerti, siamo riconosciuti anche all’estero per i valori che portiamo avanti, l’abbattimento di barriere, la condivisione, la collaborazione, l’idea che persone comuni possano realizzare imprese straordinarie.

Grazie Fabio per l’intervista, salutaci con una battuta! Speriamo di vederci a Firenze!

Un concerto di mille e più persone sono un’esperienza indimenticabile, ed il modo migliore di viverla è di venire allo stadio e godersela, non ci sono video o racconti in grado di farla capire, bisogna esserci.

Quindi vi aspettiamo io, i mille (millecinquecento!), Courtney, Peppe Vessicchio, il 21 luglio allo Stadio Franchi di Firenze! Non fatelo per me, fatelo per voi!

Se avete bisogno di ulteriori informazioni: www.rockin1000.com

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*