From Sorrow to Serenity – Reclaim

 

FROM SORROW TO SERENITY - band Metalcore, groove e death Metal - emergente

Long Branch Records – Marzo 2019

Glascow, Scozia, FROM SORROW TO SERENITY, giovane, prolifica band dedita a Metalcore, groove e death Metal, incarna fin dalla nascita, rabbia e potenza, partendo proprio da quel ‘Perceptions’ datato 2012, che ne segnò l’esordio.

Nel tempo, la band si è data, oltre all’incessante attività live,  alla stesura di altro materiale, EP, full lenght e a due anni di distanza dal precedente ‘Golden Age’, eccoli di nuovo sul mercato con questo RECLAIM, in uscita a Marzo per Long Branch Records.

L’ opera, vede il debutto alla voce del nuovo front man Gaz King (ex Nexilva) in sostituzione del dimissionario Fraser Smith. Partenza col botto, DENOUNCE, è miscela di furia e tecnica in un suono che molto ricorda gli svedesi Meshuggah. WE ARE LIBERTY, primo dei due singoli, accelera con violenza, nei suoni e nel messaggio di una società malata e corrotta in cui l’unica soluzione e rialzare la testa e reagire, a qualunque costo.

Scream vocals e doppia cassa a completare un pezzo decisamente corrosivo.

we are not a lost cause
it’s time to live again, see it to the very end
we are liberty

La titletrack RECLAIM, scorre folle tra attimi di quiete e altri di delirio, death tecnico d’impatto.  ALIGHT è tanto groove, controtempo e suoni che  riportano ai californiani As I Lay Dying. PERPETRATOR è ritmica dirompente in un pezzo che sale, sale e  accelera trasformandosi in rabbia ma dalle sfumature assai melodiche degli assoli di chitarra. Si continua tra stati di ansia e desolazione (SOLITUDE) ed altri più introspettivi e insani (INSIDE A SOUL), fino ad arrivare a SUPREMACY, secondo singolo dallo sguardo rivolto al mondo e ai suoi mali. Brano di denuncia col dito puntato verso chi affama e uccide nel nome di chissà quale ragione, sia essa un dio, un re o una nazione. Il disgusto dell’ egoismo.

dividing the flock and condemning the weak
and they cannot see the chaos you preach

E dopo la caduta ecco la rinascita con la conclusiva RESURGENCE, scream e clean vocals si intrecciano in quest’ aria di speranza, tra sonorità che nello specifico strizzano l’occhio a Killswitch Engage ed ai più coetanei Asking Alexandria.

Nonostante non sia un fanatico del genere, ammetto i pregi di questo lavoro, davvero ben svolto nelle musiche, nel concetto e nei suoni, un lavoro che a volte cade nel “già sentito” (c’è da dire però, in loro difesa, che negli ultimi anni, le band innovative, si contano sulle dita di una mano) ma che comunque si lascia ascoltare… a volume spacca timpani. Per chi invece il genere lo amasse alla follia, andate a prenotarlo.

22 Marzo data di rilascio.

Forza, di corsa!

Tracklist :
Denounce
We Are Liberty
Reclaim
Alight
Perpetrator
Solitude
Unity Asunder
Inside A Soul
Supremacy
7
Resurgence

Band :
Gaz King – voce
Steven Jones – chitarra
Andrew Simpson – basso
Ian Baird – batteria

http://fromsorrowtoserenity.com

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com