Fuck you we rock festival – 26 Agosto

Ciao Tommaso e benvenuto su longliverocknroll.it. Ci stiamo avvicinando alla tredicesima edisione del festival “Fuck you we rock” in programma per il 26 di Agosto. Chi si esibirà sul palco dello allo STONY PUB di Pontassieve (Firenze)?

Ciao Ale e grazie mille ancora una volta per lo spazio che mi/ci concedete, leggo da anni quasi tutti gli articoli di Longliverocknroll.it ed e’ quindi per me un vero onore poteressere ospitato nel vostro sito !

Per questa edizione estiva 2017 sono riuscito ad ottenere ben 2 esclusive: prima volta in Italia per i Now or Never di Ricky Marx dei Pretty Maids e Jo Amore dei Nightmare e prima volta sul palco per i Damn Freaks, nuovo side-project di Jack Meille dei Tygers Of Pan Tang, inutile nasconderti la soddisfazione e quanto sia eccitato all’idea di arrivare al 26 Agosto!

Le altre band della bill sono tutte toscane e tutte seriamente desiderose di farsi notare e spaccare, ma procediamo con ordine, oltre a noi Junkie Dildoz si esibiranno anche:

Runover – credo che per loro non vi sia bisogno di una vera e propria introduzione, sono un gruppo che in Italia e’ gia’ discretamente conosciuto e apprezzato, la loro personale rilettura della lezione di Pantera e Zakk Wylde dal vivo rende ancora meglio che in studio, hanno aperto per quasi tutti i grandi del Thrash (Testament, Anthrax, Sepultura…) serata dopo serata sono stati in grado di conquistare davvero tanto pubblico fedele che continua ad assistere ad ogni loro data…

Evendim – il loro Folk Metal sta raccogliendo diversi consensi in tutta la penisola, l’utilizzo di strumenti tipici della tradizione musicale italiana come la fisarmonica ne caratterizza il sound, io li ho visti diverse volte dal vivo e direi che sono davvero divertenti e perfetti per una drinkin’ night !

Apriranno il festival due band hard-rock formate da giovanissimi: gli aretini Tequila For Breakfast (gruppo di cui sentiremo presto parlare, canzoni melodiche e potenti, attitudine giusta e una capacita’ di promuoversi e spingere gli eventi fuori dal commune…hanno perfino gia’ suonato in U.K.!) e i fiorentini The Stins!

Decisamente un bill di tutto rispetto orientata alla scena rock fiorentina molto fervida. Ci vuoi dare una panoramica?

Ma certo! D’altro canto il festival e’ nato con il preciso intento di dare maggiore visibilita’ alle band di zona che si meritano di essere ascoltate e con ottime possibilita’ di crescita ma soprattuto con tanta voglia di lavorare e fare la differenza, la selezione per arrivare a salire sul palco del Fuck You passa anche attraverso l’osservazione di come il gruppo si comporta a livello scenico e promozionale!

Per quanto riguarda la scena fiorentina continua ad essere sempre piuttosto viva e interessante nonostante tante band con cui abbiamo iniziato a suonare anni fa si siano purtroppo sciolte e non vi sia stato un vero e prorpio ricambio generazionale

Tommaso oltre che all’organizzatore del festival, sei anche la voce (e che voce) dei Junkie Dildoz. So che presenterete un nuovo singolo “Bastard” che ho avuto la fortuna di ascoltare durante la serata milanese al mitico Blue Rose Club quando eravate di supporto ai Toxic Rose.

Ci sarebbe piaciuto avere un intero disco da presentare per l’occasione ma purtroppo non e’ stato possibile, abbiamo optato allora per lavorare sul formato 45giri…Bastard infatti uscira’ su vinile con il brano LoudTown (presentato lo scorso anno al Pistoia Blues) come lato B, ovviamente entrambi i brani saranno disponibili anche sui canali digitali…

Prossime date live?

Il 9 Settembre saremo al SinistroFest di Cerreto Guidi insieme a Pino Scotto, WindRose, Sailing To Nowhere e tante altre ottime band della scena italiana.

poi vorremmo fermarci almeno per qualche mese per terminare il processo di stesura dei brani che andranno a comporre il nuovo album, ovviamente non diremo di no a serate interessanti e ad ogni modo stiamo preparando delle cose davvero fighe a partire dal Gennaio 2018…poi andremo in Scozia a fare un bel po’ di casino stiamo cercando di organizzarci anche con i fratelli ToxicRose per la prossima Estate ma queste sono altre avventure e spero che avremo presto l’occasione per parlarne meglio insieme!

 Tornando ai Now or Never che si esibiranno per la prima volta in Italia. Come li hai scoperti e contattati?

Ti sembrera’ assurdo ma il merito e’ tutto di Chris Holmes (ex-W.A.S.P.), chattando online con lui e la moglie Cathy a proposito di alcuni progetti che vorremmo portare in porto e’ saltato fuori il nome dei Now Or Never una band da loro supportata e rispettata, mi hanno quindi introdotto il chitarrista dei NON Ricky Marx, un vero artista, simpatico e davvero molto umile e alla mano!

Subito dopo aver ascoltato i loro 2 splendidi album ho pensato: “cazzo che fottuta bomba sonica! Devo assolutamente chiamarli in Italia!”

Tutti i Now Or Never si sono subito dimostrati entusiasti all’idea di partecipare al Fuck You We Rock Festival e ci hanno quindi concesso questa sorta di esclusiva sul loro debutto in Italia, ovviamente questo sara’ solo l’inizio e stiamo gia’ studiando con Ricky altre date da organizzare nel prossimo futuro!

Altra novità assoluta del Fuck you we Rock sarà la presentazione del album di debutto dei Damn Freaks il side-project del cantante dei Tygers Of Pan Tang Jack Meille

Davvero ! Come accennavo a inizio intervista in questa edizione le esclusive abbondano, non vedo l’ora di osservare i Damn Freaks all’opera sul palco, il loro omonimo debut albume’ una bomba, non a caso la Mighty Music non ha esitato a pubblicarlo, Jack e’ come un fratello per me e ormai da anni organizziamo tantissimi eventi insieme, in questo caso mi ha fatto un regalo davvero speciale che mi ha reso davvero felice!

Voglio dire, un membro di una band storica come i Tygers Of Pan Tang si offre in maniera cosi’ tranquilla di concedermi un’esclusiva del genere…quando a 14 anni consumavo i solchi di The Cage al chiuso della mia cameretta una cosa del genere non me la sarei neanche lontanamente immaginata…che figata….il Rock e’ davvero la cosa piu’ bella del mondo !!!

Il festival è a formula gratuita con la presenza del “Rock Market”. Quali chicche possiamo trovare?

Avremo come sempre la presenza di stand vinili/cd usati e il corner di Dolphin’s Sound (una ditta artiginale locale di effetti per chitarra e basso che e’ anche il nostro main sponsor), ma la novita’ 2017 sara’ rappresentata dagli stand di Yellow Record Firenze, Metal Maximum Radio e Red Wall Studio, insomma direi che dal collezionismo al materiale per addetti ai lavori vi sara’ di tutto di piu’ ! :-p

Organizzare un festival non è cosa semplice, organizzarne uno di successo e arrivare alla tredicesima edizione lo è ancora di più… secondo te qual’è la formula magica che vi ha permesso di arrivare a questo risultato?

La passione, niente altro che la passione per il Rock e la voglia di – almeno tentare – fare la differenza, data l’emorragia costante di pubblico nei locali la formula del festival ci sembrava quella migliore per cercare di coinvolgere il maggior numero possibile di spettatori, addetti ai lavori e semplici curiosi.

Il riscontro di pubblico e’ stato da subito davvero incoraggiante ed e’ sempre cresciuto edizione dopo edizione permettendoci di iniziare ad invitare band straniere, inoltre se si considera che ogni serata e’ sempre stata autoprodotta e autopromossa senza alcun aiuto esterno devo dire che i risultati raggiunti mi rendono ancora piu’ orgoglioso, il passaparola dei ragazzi e’ stata comunque l’arma migliore….pensa un po’ che mi stanno scrivendo gruppi dall’U.K. e dalla Scandinavia interessati a partecipare alle prossime edizioni !

A volte mi sorprendo a pensare: “Tommy hai tirato su questa baracca tutto da solo, pensa un po’ se al tuo fianco ci fossero anche altre realta’ tipo Live Nation o Frontiers cosa non potrebbe saltar fuori…”

Ti ringrazio Tommaso per il tempo che ci hai dedicato in questa intervista.

Vuoi segnalarci altri eventi che organizzerai o date dei prossimi live delle band del Fuck you we rock festival?

Grazie mille a voi per tutto quello che fate per la scena e la nostra musica preferita !

Su www.facebook.com/junkiedildoz troverete sempre tutti gli aggiornamenti relativi alle serate che organizziamo o le prossime mosse della band, in questo mondo cosi’ smart e social un like e’ sempre ben accetto…per il momento vi suggerirei di non prendere impegni per la fine del Gennaio 2018…

Numero 1 Tommaso. Grazie ancora. Stay Rock!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*