L.A. Guns with Tracii Guns and Phil Lewis – Whisky a Go Go, Los Angeles – 3 Marzo 2017

 

Mentre in quel di Hollywood ci godiamo le anteprime mondiali cerchiamo anche di avvisare i lettori Italiani ed Europei su cosa è meglio non perdere dall’altra parte del globo: sapevate che Tracii Guns e Phil Lewis sono insieme in tour con gli L.A. Guns e sono già in terra Inglese pronti a scendere nello stivale?

Facciamo ordine, gli LA Guns sono quei ceffi che assieme agli Hollywood Rose nei primi anni 80 hanno partorito i Gun’s and Roses grazie ad un mescolamento di carte e di componenti dei due gruppi; il caso volle fossero i Gun’s and Roses ad avere la meglio mentre gli LA Guns, pur viaggiando a gonfie vele nel panorama hard rock mondiale, non hanno mai solcato i giganteschi palchi riservati ad Axl e soci.

Per oltre un trentennio la formazione subisce numerosi cambi con annunci a più riprese di definitivo abbandono del fondatore Tracii, annunci ripetuti e smentiti fino all’eccesso.

Le due colonne portanti annunciano nel tardo 2016 una reunion e un disco con probabile uscita a Giugno 2017 (e noi ci saremo), reunion che comprende un tour mondiale e un ovvio start con due date sold out al solito Whisky a Go Go.

Arrivo all’ora giusta per saltare i mille gruppi a supporto e incontrare solo quello ufficiale, dei ragazzotti californiani dal nome “The Aviators”, volti noti del mio pub preferito che già in passato hanno aperto per Glenn Hughes e altri giganti della scena. Il perche’ lo capisco subito: 5 assatanati di hard rock con un cantante supremo che scaldano subito il pubblicano e obbligano anche i più riottosi a battere il piedino. Ce n’e’ a sufficienza per approfondire e dedicargli un futuro articolo.

Luci spente, gridolini, applausi e si parte con “No Mercy” tanto per mettere le cose in chiaro. Sala in visibilio, Phil imbolsito, ma dotato di grande voce e carisma, un vero rocker di Hollywood con le carte in regola per vestire di pelle sul palco per numerosi anni ancora. Occhi aperti e puntati sul virtuosismo di Tracii che ne combina di tutti i colori alla fida Les Paul mentre partono Showdown e Sex action in rapida sequenza.

Impossibile non divertirsi, grande carica, non ne sbagliano una mentre sciorinano il meglio del repertorio ottenendo ovviamente i facili consensi del caso. Gypsy Soul, Slap in the Face, un repertorio vietato alle educande che scivola oliato per bene in una notte nostalgica dei tempi andati sul sunset strip.

Comprate il biglietto quando vi capitano a tiro, aspettatevi del buon hard rock meno glam di quel che pensiate,  un’indubbio carisma e un superchitarrista che non lesina snocciolare gustosi riff e assoli scuola vecchia maniera.

 

SETLIST:
NO MERCY – SHOWDOWN – SEX ACTION – I WANNA BE YOUR MAN – OVER THE EDGE – WHEELS OF FIRE – HELLRAISER BALL – GYPSY SOUL – SLAP IN THE FACE – ONE MORE REASON – ELECTRIC GYPSY CRYSTAL EYES – THE BALLAD OF JAINE – RIP AND TEAR

 

 

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*