Matt Sourm – L’ex Guns n’Roses a lavoro sulla sua autobiografia

'... la intitolerò: 'Rock'N'Roll Smuggler',,,'

 

L’ex batterista dei Guns n’Roses e dei Cult Matt Sourm è alle prese con la sua autobiografia che si prospetta essere davvero divertente e piena di episodi molto interessanti. Sorum racconta:

Sto scrivendo proprio ora. Quando scrivi un libro, ti siedi per ore e ripercorri esperienze e tribolazioni. Ho fatto quasi quattro mesi di sessioni di quattro o cinque giorni, tipo, una volta al mese, quindi ho ore e ore – probabilmente un migliaio di pagine in questo momento. Lo modificheremo. Sarà buono, comunque. Sarà sicuramente il più succoso tra i libri più succosi deidacti ai GN’R, oltre a tutte le altre schifezze che ho fatto. Sono e sarò sincero su tutto ciò che è successo. Non sono stanco e non sono vendicativo. C’è un sacco di merda che ho dovuto ingoiare, ma voglio solo raccontare la storia in modo diretto, e non voglio perdermiin sciocchezze. Modificherò alcune cose – sapete… mia moglie deve guardarlo. Ho avuto una vita così incredibile, e devo raccontarla, altrimenti potrei dimenticarmi tutto

C’è un sacco di cose nel libro che non riguardano GN’R. Prima che facessi parte di una rock band contrabbandavo droga. Ero solito portare la cocaina oltre i confini volando su aeroplani con due chili legati intorno alla vita. La maggior parte delle mie consegne erano alle Hawaii, perché avevo un bel giro lì. Ho pensato al titolo ‘Rock’ N ‘Roll Smuggler’. Immagina il film “Blow”, e poi pensa di far porte del mondo rock’n’roll. Il mio modo di far soldi era il contrabbando, ed è quello che ho fatto. Nel libro molto probabilmente ci sarà almeno un capitolo o due dedicati a questo argomento. L’ultima volta che ho contrabbandato due chili alle Hawaii, ricordo di aver pensato di essere seguito, e non perché ero paranoico con la cocaina, ma mi sentivo davvero di essere seguito. Allora, ho detto al tizio per il quale lavoravo di essere seguito gli ho detto di non volerlo fare più. Lui ha cercato di dissuadermi dall’idea di smettere, ma io ho smesso. Lui ha preso il mio posto ed è stato arrestato. 20 anni in un penitenziario federale [per] traffico di droga internazionale. Quello sarei potuto essere io.

Non ci resta che attendere.

 

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com