Monolith Cult – Gospel Of Despair

 

Transcending Records – Novembre 2017

Non potevano che arrivare dall’Inghilterra i Monolith Cult, band dedita al doom metal di derivazione prettamente europea.
Nati nel 2012, hanno realizzato il loro primo disco, ‘Run From The Light’ l’anno successivo e ora ritornano con ‘Gospel Of Dispair’ che già intriga per merito della bella copertina.
Il doom metal è un genere particolare, che ha già vissuto il suo periodo di massimo splendore ma che rimane vivo e vegeto nell’underground immerso dalla fitta nebbia.
I Monolith Cult fanno tesoro della lezione dei maestri come Black Sabbath (ovviamente), Pentagram, Candlemass e Cathedral, cercando con buoni risultati di essere comunque una band che vive di vita propria.
Mi è piaciuta tra le altre cose, la voglia di non dimenticare le basi gettate da chi ha creato questo genere, ma allo stesso tempo la volontà di non sembrare dei semplici cloni e di attualizzare senza snaturarlo, il sound tipico del doom.
I brani sono piuttosto vari e ben strutturati, in alcuni momenti lenti e ossessivi (la maggior parte), in altri più ritmati e dalle ritmiche heavy.

Il cantato di Bryan Outlaw si inserisce alla perfezione nel tessuto musicale costruito dagli altri musicisti, e grazie alla sua timbrica piacevole e a tratti quasi epica e solenne (non voglio fare paragoni azzardati, ma in alcuni frangenti mi ha ricordato Bruce Dickinson), non risulta stancante come in altri gruppi dello stesso genere.
Disconnection Syndrome’, ‘The Gospel Of Despair’, ‘Sympathy For The Living’, ‘Complicit In Your Own Abuse’ e ‘Death Means Nothing’ confermano che questi ragazzi sanno il fatto loro, si percepiscono la convinzione e la naturalezza con la quale eseguono i brani, di sicuro di non facile assimilazione, ma sinceramente sentiti e mai banali.

Una nota informativa, comunica che il batterista Damo Clarke non ha potuto partecipare alle registrazioni dell’album per degli impegni familiari ed è stato sostituito da Dan Mullins (My Dying Bride, Bal-Sagoth). Recentemente Damo è ritornato nella band.

I Monolith Cult con ‘Gospel Of Despair’ hanno centrato l’obiettivo di produrre un buon lavoro che ha tutte le carte in regola per piacere agli estimatori di queste sonorità e di catturare l’attenzione di chi, come il sottoscritto, non è proprio avvezzo al genere.

Bravi!!!

www.facebook.com/Monolith-Cult-469161969792692

Tracklist:

1.Disconnection Syndrome
2.The Gospel Of Despair
3.Kings Of All That’s Lost
4.Chothia In Memorium
5.Symphathy For The Living
6.Complicit In Your Own Abuse
7.Death Means Nothing

Band:

Bryan Outlaw – voce
Lee Baines – chitarra
Wayne Hustler – chitarra
Izak Buxton – basso
Damo (Prodigal Son) Clarke – batteria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com