Motörhead – Motörizer

SPV / Steamhammer – Agosto 2008

Un anno dopo il live “Better Motörhead than Death” e dopo 2 dallo studio album “Kiss of Death”, i Motörhead ci regalano un altro lavoro che di certo verrà incluso fra i grandi classici del loro repertorio: “Motörizer”. Qualcosa da dire? Soliti commenti da fare sulla facilità nello sfornare album a ripetizione? Mi auguro proprio di no perchè anche tutte le solite critiche cliché sulla band sarebbero inutili, superflue, scontate e di cattivo gusto.

“Motörizer” è il classico, chiaro e potente album che da sempre contraddistingue il sound, la forza e il sudore a cui i Motörhead ci hanno abituato. Rock’n’Roll duro e granitico ricco di passione e riff taglienti ed inimitabili. Se ad un primo ascolto i brani non mi hanno colpito particolarmente, provando in un secondo momento a riascoltare con più attenzione sorrido perchè “Motörizer” è veramente duro e spietato. Lemmy, Phil e Mikkey Dee offrono una buona prova, costante e convincente. “Back On The Chain”, “The Thousand Names Of God”, “Runaround Man”, “When The Eagle Screams”, “(Teach You How To) Sing The Blues” sono brani reali, grintosi, perforanti; “One Short Life” in perfetto stile blues che non poteva mancare come il velocissimo “Buried Alive”. Qualche lieve calo di tone c’è, ma non è importante, o meglio a me poco importa, dopo tanta musica, tanti album e i necessari e aspettati sali scendi creativi… La storia continua…

Motörhead… immortali, indistruttibili, indomabili!!! Tutto il resto è un’altra cosa…

www.imotorhead.com

Tracklist:
1. Runaround Man
2. (Teach You How To) Sing The Blues
3. When The Eagle Screams
4. Rock Out
5. One Short Life
6. Buried Alive
7. English Rose
8. Back On The Chain
9. Heroes
10. Time Is Right
11. The Thousand Names Of God

Band:
Lemmy – voce, basso
Mikkey Dee – batteria
Phil Campbell – chitarra

Motorhead Band 2008

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com