Primal Fear – Apocalypse

 

Frontiers Music Srl – Agosto 2018

Non mi importa di chi scrive che i Primal Fear propongono sempre la stessa musica, dischi fotocopia che escono a cadenza regolare ogni due anni. Non mi importa. Qui parliamo di musica heavy metal, suonata come si deve, pezzi coinvolgenti, massicci, tanta energia e passione. Non vi basta? Beh a me si.
Apocalypse’ è il dodicesimo album in studio per la formazione tedesca, affiatata come non mai in questi ultimi anni. Ralf Scheepers e Mat Sinner sono sempre al timone della band, che senza troppi proclami altisonanti, è giunta al traguardo dei 21 anni di onoratissima e coerente carriera.
Una breve intro (‘Apocalypse’) e si parte con ‘New Rise’. Nulla o quasi è cambiato in casa Primal Fear…per fortuna. Una power song tiratissima dove Francesco Jovino alla batteria pesta come un ossesso, grandissimo batterista senza ombra di dubbio.
Segue la pesante ‘The Ritual’ che si abbatte su noi poveri ascoltatori, heavy metal signori e signore.

King Of Madness’ è uno dei brani migliori scritti dalla band negli ultimi anni, potenza e melodia, un connubio che in passato ha prodotto grandi risultati e che anche questa volta non delude le aspettative. Il ritornello è il punto di massimo splendore di questa song che potrebbe regalare enormi soddisfazioni ‘commerciali’…ah dimenticavo che ormai i dischi non si vendono quasi più e che spesso non si ascoltano nemmeno per intero.

Blood, Sweat & Fear’ magari non sarà la sorpresa dell’anno, ma ragazzi quando l’heavy metal è così coinvolgente e diretto mi vien da dire :”poche chiacchere e andiamo a scatenarci”.
Una pausa con la morbida ‘Supernova’ che presenta grandi aperture melodiche di grande effetto (sulla falsariga di ‘Everytime It Rains’).
In ‘Hail To The Fear’ e ‘Hounds Of Justice’ i Primal Fear si muovono in territori che conoscono alla perfezione, due tracce abbastanza tamarre (in particolar modo la seconda) magari non tra le migliori della loro discografia ma comunque godibili e non dei semplici riempitivi.
The Beast’ mantiene alto il livello qualitativo del disco, seguita da ‘Eye Of The Storm’, otto minuti di durata, una composizione con inserti sinfonici riuscitissimi, se vogliamo dei Primal Fear insoliti ma che personalmente trovo come sempre grandi. La band non ha paura di osare, i detrattori si facciano da parte, grazie.

Siamo alla fine, ci rimane ‘Cannonball’ un rullo compressore che chiude questo ennesimo grande album targato Primal Fear.
Apocalypse’ non delude le aspettative, i Primal Fear non hanno bisogno di convincermi che suonano della gran bella musica. Poche, pochissime parole, bastano i fatti.

www.primalfear.de

Tracklist:

1.Apocalypse
2.New Rise
3.The Ritual
4.King Of Madness
5.Blood, Sweat & Fear
6.Supernova
7.Hail To The Fear
8.Hounds Of Justice
9.The Beast
10.Eye Of The Storm
11.Cannonball

Band:

Ralf Scheepers – voce
Tom Naumann – chitarra
Alex Beyrodt – chitarra
Magnus Karlsson – chitarra, tastiere
Francesco Jovino – batteria
Mat Sinner – basso, cori

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com