Random Eyes – Grieve No More

 

Rock’N’Growl Records – Gennaio 2018

Ancora heavy metal dalla Finlandia. Oggi parliamo dei Random Eyes, band formata da Christian Palin (Panorama, ex Adagio), che ridendo e scherzando è arrivata con ‘Grieve No More’ al quarto album.
Prodotto da Tero Kinnuen (Nightwish) il disco si muove principalmente in territori heavy metal, attualizzati da una produzione in linea con le nuove proposte del mercato (buona per essere una band non molto conosciuta) e da alcune soluzioni stilistiche, in primis il cantato a tratti molto aggressivo che richiama un certo groove metal tanto in voga negli ultimi anni e poi alcune ritmiche di chitarra sincopate e sature.
La copertina cattura l’attenzione per la sua epicità, potrebbe tranquillamente essere una dei Manowar, con il guerriero in primo piano e le immancabili spade sguainate in segno di vittoria.

Le nove tracce (più intro) si ascoltano con piacere, niente di trascendentale sia chiaro, ma comunque qualche buon brano c’è.
Gli episodi migliori sono sicuramente ‘Myophaty’ e la title track, dal forte impatto, ‘2 Worlds Collide’ vicina all’hard rock e costruita su una base prettamente melodica, ‘Never Too Late’ con un buon lavoro di chitarre e energia da vendere e la conclusiva ‘The Final Quest’ brano articolato dal forte sapore epico merito soprattutto dei cori.
La band (nei credits viene segnalato il solo Palin come membro ufficiale mi è sembrata in alcuni frangenti indecisa se spingere sull’acceleratore e puntare sull’aggressività o mantenersi in territori più melodici.
Non so se è una carta che i Random Eyes vogliono giocarsi ma non hanno il coraggio di farla vedere completamente, oppure una convinzione portata avanti ma sviluppata male.

In conclusione, i Random Eyes difficilmente diventeranno la nuova promessa dell’heavy metal, insomma se ciò non è accaduto al quarto album, dubito che si verifichi in futuro, però possono sicuramente vivacchiare nel “quartiere” delle band che qualcosa di buono da offrire ce l’hanno. Facendo un paragone ciclistico, non vinceranno mai il Giro d’Italia, ma rimarranno dei gregari, che comunque sono necessari nell’economia della squadra e ogni tanto finiscono sulle pagine dei quotidiani.

www.facebook.com/RandomEyesBand

Tracklist:

1.Trail Of Tears
2.Myophaty
3.Grieve No More
4.Fate Loves The Fearless
5.2 Worlds Collide
6.Damnation
7.Do What Thou Wilt
8.Never Too Late
9.Scar
10.The Final Quest

Band:

Christian Palin – voce

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*