Rhapsody Of Fire – The Eighth Mountain

Rhapsody Of Fire The Eighth Mountain’ è un grande disco che premia gli sforzi e la tenacia di questa grande band.

AFM Records – Febbraio 2019

Bentornati Rhapsody Of Fire!!!.
Finalmente la band triestina torna con un nuovo album lasciandosi tutti i problemi alle spalle. ‘The Eighth Mountain’ è un grande disco che premia gli sforzi e la tenacia di questa grande band.
Partiamo proprio dalla rinnovata formazione che dopo le illustri defezioni degli ultimi anni vede l’inossidabile Alex Staropoli a guidare la ciurma composta da Giacomo Voli alla voce, Roberto De Micheli alla chitarra, Alessandro Sala al basso e Manuel Lotter alla batteria.

The Eighth Mountain’ segna un nuovo inizio per i Rhapsody Of Fire ma anche una nuova saga, la ‘Nephilim’s Empire Saga’ (in breve racconta la storia di un’anima persa e corrotta che farà di tutto per ritrovare la propria essenza attraverso valori come lealtà e coraggio) che dovrebbe svilupparsi e concludersi nei prossimi due/tre dischi.
C’è tanto entusiasmo in questo album, tanta positività e voglia di tornare a suonare power metal lasciando da parte i troppi barocchismi del recente passato e puntando invece di più sull’immediatezza e la spontaneità. La presenza della Bulgarian National Symphony Orchestr

a di Sofia ha contribuito a valorizzare il marchio di fabbrica dei Rhapsody Of Fire, però almeno in questo caso lascerei da parte le varie definizioni “Hollywood Metal”, “Film-Score Metal”.

Sicuramente l’ingresso di Giacomo Voli alla voce ha portato alcune novità, essendo il suo timbro e il suo approccio differente da quello di Fabio Lione. Inutile fare paragoni tra chi è nel mondo della musica metal da quasi trent’anni e chi invece vi è entrato da poco. Dico solo che Giacomo è autore di una grande prova vocale e i detrattori (quelli che criticano ancora prima di ascoltare) devono abbassare le orecchie e fare un grande applauso al nuovo cantante.

Passando alla musica vera e propria, ‘The Eighth Mountain’ inizia con l’immancabile intro ‘Abyss Of Pain’ breve preludio che lascia il posto a ‘Seven Heroic Deeds’ primo magnifico brano in scaletta che ci introduce in questo nuovo concept e che sicuramente farà

felici noi estimatori della band triestina seguito da ‘Master Of Peace’ molto compatta e diretta.

Si entra nel vivo del disco con ‘Rain Of Fury’ classico brano alla Rhapsody Of Fire, epico, sinfonico e con un ritornello magistrale, uno dei migliori del lotto.
White Wizard’ mette in evidenza la varietà della timbrica di Voli, un brano dall’atmosfera sognante e fantasy.
La band di Staropoli nel co

rso degli anni ci ha abituato anche a canzoni dal sapore medioevale. ‘Warrior Heart’ continua questa tradizione, metal e strumenti più dolci come flauto e clavicembalo si fondono assieme in un altro grande brano.

The Courage To Forgi

ve’ e la lunga e complessa ‘March Against The Tyrant’ emozionano per la loro bellezza, a dimostrazione che la musica è un’arte in grado di generare sentimenti.

Clash Of Times’ e ‘The Legend Goes On’ viaggiano a braccetto, due canzoni veloci ed epiche che mantengono alta l’adrenalina.
Si sogna ad occhi aperti con ‘The Wind, The Rain And The Moon’ e ancora una volta bisogna lodare Giacomo per la sua emozionante interpretazione.

Siamo alla fine, non prima però di aver ascoltato ‘Tales Of A Hero’s Fate’, un brano variegato dove Giacomo Voli si cimenta in alcune strofe con un cantato simil black metal e sorpresa finale la voce inconfondibile del grande attore Christopher Lee (si tratta di una registrazione ritrovata dopo la sua morte) che chiude per ora la prima parte della saga.

The Eighth Mountain’ convince dall’inizio alla fine, ammetto che anche io non mi aspettavo un disco di questo valore, un disco che getta le basi per un futuro che ora appare molto più sereno.

I Rhapsody Of Fire sono tornati!!!

www.rhapsodyoffire.com

Tracklist:

1.Abyss Of Pain
2.Seven Heroic Deeds
3.Master Of Peace
4.Rain Of Fury
5.White Wizard
6.Warrior Heart
7.The Courage To Forgive
8.March Against The Tyrant
9.Clash Of Times
10.The Legend Goes On
11.The Wind, The Rain And The Moon
12.Tales Of A Hero’s Fate

Band:

Alex Staropoli – tastiere
Roby De Micheli – chitarra
Giacomo Voli – voce
Alessandro Sala – basso
Manuel Lotter – batteria

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com