Room Experience – S/T

 

Melodic Rock Records – Maggio 2015

Room Experience è il nome di questo nuovo progetto musicale nato dalla mente del bresciano Gianluca Firmo, da sempre grande appassionato di melodic rock. Dopo aver composto nel corso degli anni circa un centinaio di brani nel chiuso della sua stanza (“Room Experience” appunto), in seguito ad un determinante incontro con due nomi di prestigio della scena italiana quali Davide “Dave Rox” Barbieri e Pierpaolo “Zorro” Monti (anche produttori dell’album), Gianluca ha deciso di pubblicare questo lavoro, facendosi per l’occasione accompagnare dal cantante David Readman (Pink Cream 69, Voodoo Circle), nonché, oltre ai già citati Dave Rox e Zorro, da altri personaggi di spicco del panorama nazionale, quali Steve De Biasi e Amos Monti e da una serie di ospiti, tra i quali non possiamo non citare il grande Alessandro Del Vecchio.

Ci avviciniamo con colpevole ritardo a questo disco, uscito già da qualche mese, e subito i nostri padiglioni auricolari vengono deliziati da “Shock Me”, aperta da un’intro di tastiere che mette subito in chiaro su quali coordinate stilistiche si muoverà l’album: il brano è infatti un trascinante AOR di ottima fattura, contraddistinto da un ritornello davvero avvincente e da un bell’assolo di chitarra ad opera dell’ospite Nicoletta Tona. “Tomorrows Came” prosegue con maggior leggiadria il discorso iniziale e si colora nel finale con l’azzeccato intervento del sax, mentre la semi ballad “Run To You” ci rimanda ai Survivor più ispirati.

Il ritmo torna a crescere con la successiva “Queen Of Every Heart”, un brillante melodic rock più vicino alle sonorità più attuali di gruppi come gli svedesi H.e.a.t, in cui finalmente anche David Readman sembra lasciarsi andare un po’ di più rispetto ai primi tre brani. “Another Day Without You” è una dolce ballad che mette in mostra arrangiamenti molto eleganti nelle strofe che si sublimano poi nel magnifico coro, arricchito dall’incantevole controcanto femminile di Minna Ora, mentre “One Way Out” è un altro avvincente pezzo di classico stampo AOR keyboard oriented.

Il drammatico pathos dello slow number “The Only Truth” (con un sentito assolo di chitarra di Sven Larsson) apre la strada a una “Not Time Yet For A Lullaby”, che sembra essere uscita direttamente dalla colonna sonora di un film americano dei mai dimenticati anni ’80, e alle atmosfere ricercate di “Rainbow In The Rain”, brano che potrebbe essere tranquillamente uscito dalla penna di Jim Peterik per essere inserito in un album dei Pride Of Lions.

No Signs Of Summer”, dal peculiare ed accattivante intro di tastiere è, a mio modesto parere, uno dei brani più riusciti dell’intero album, anche in virtù della buona prestazione vocale di David Readman, che qui riesce a dare al ritornello quel “quid” in più tale da trasformarlo in pura magia. “Only Goodbye” è una delicata ballad affidata al piano e alla voce di Gianluca che chiude apparentemente l’album, perché, dopo qualche istante, arriva a sorprenderci la ghost track “Something In The Wind” un’altra bella semi-ballad ancora cantata da Gianluca.

Se ci riuscite, recuperate la limited edition dell’album, nella qule sono contenute due ottime bonus tracks, la rockeggiante “Siren’s Song” e la più cadenzata “Wounds Of Love”, nonche la versione di “Only Goodbye” con David alla voce.

Quest’album dimostra una volta di più come in Italia si riesca a creare dell’ottimo melodic rock, e come dietro agli immensi Hungryheart ci siano molte altre realtà quali Shining Line, Laneslide, Soul Seller, Charming Grace (solo per citare le prime che mi vengono in mente) ed ora anche questi Room Experience: ci auguriamo che questo non rimanga un progetto isolato ma che possa avere molto presto un meritato seguito, anche perché siamo curiosi di conoscere i brani che sono ancora chiusi nella stanza di Gianluca…

www.roomexperienceofficial.com

Tracklist:

  1. Shock Me
  2. Tomorrows Came
  3. Run To You
  4. Queen Of Every Heart
  5. Another Day Without You
  6. One Way Out
  7. The Only Truth
  8. Not Time Yet For A Lullaby
  9. Rainbow In The Rain
  10. No Signs Of Summer
  11. Only Goodbye
  12. Something In The Wind (ghost track)
  13. Siren’s Song (limited edition bonus track)
  14. Wounds Of Love (limited edition bonus track)
  15. Only Goodbye (limited edition bonus track)

Band:
David Readman – voce
Gianluca Firmo – tastiere, cori, voce su 11 e 12
Davide Barbieri – tastiere, piano, chitarra acustica, cori
Steve De Biasi – chitarra
Amos Monti – basso
Pierpaolo Monti – batteria

 

Articoli Correlati

About Andrea Donati 93 Articoli
All you need to know about me is that I was born and raised on Rock 'n' Roll. We'd better let the music do the talking, as Joe Perry used to say...
Contact: Facebook

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com