Scorpions – Palasport, Trieste – 13 Novembre 2015

 

Difficile non iniziare la recensione pensando che negli stessi attimi in cui mille amanti della musica e della vita cantavano a Trieste ‘Winds of Change’, a Parigi altri amanti della musica come noi sarebbero stati massacrati durante un concerto.  Altro non posso fare che salutarli e pregare per loro.

Parlando del concerto ..

Salvo l’assoluta mancanza di indicazioni sul dove poter entrare con il biglietto… il PalaTrieste è uno spazio piccolo ma perfetto per un Live come questo. Entrati ci troviamo esattamente al centro e attaccati alla transenna.. ovvero la perfezione!

L’apertura è lasciata ai navigati Rhapsody of Fire, che propongono pochi brani con un’acustica a dir poco pessima (non certo per loro colpa) e ben presto, tra gli applausi di un pubblico che ben li conosce e li apprezza, lascino il palco alla STORIA. Gli Scorpions!

Che dire del concerto… semplicemente perfetto! Trascinante, suonato da DIO ben cantato da Klaus e da tutta la platea, bellissima la coreografia,  set list senza nessuna variazione su quanto preventivato, ma che ben miscela brani nuovi come “Going on with the band” posto in apertura, ai mega classici che seguono “Make it Real”, “The Zoo” medley da paura che ripescano il grande Tokyo Tapes..“Top of The Bill”, “SteamRock Fever”, “Speedy is Coming”, “Catch your Train”, il solito pazzescamente toccante break acustico dove “Always Somewhere”  e “Send me an Angel” ci ricordano chi sono i Re incontrastati delle metal ballad, la trasognante “Winds of change” e così via.  Unico calo è la poco incisiva e direi inutile “Crazy World” .. il resto è solo ed esclusivamente TOP di Gamma.

La chiusura è lasciata come di rito a “Still Loving you” e “Rock you like an Hurricane”…

Kottak è la solita macchina da guerra sia sulle pelli che in veste di trascinatore, Jabs e Schenker sono sempre brillanti, presenti trascinanti come se il tempo non passasse mai.  Nulla di nuovo se non fosse che questi “ragazzi” sono in pista da 50 ANNI!!  50 anni di ROCK allo stato puro che ci fa per l’ennesima volta pensare questa musica sia la vera medicina, il vero patto con il Diavolo… il Rock è l’elisir di lunga e bella vita. E allora .. speriamo che il never ending farewell tour di band come gli Scorpions, sia davvero infinito, certo che se annunciassero una nuova data per il 2016 correrei a prendere il biglietto.

Rock and Roll Forever!

Setlist:
Going Out with a Bang – Make It Real – The Zoo – Coast to Coast – Top of the Bill / Steamrock Fever / Speedy’s Coming / Catch Your Train – We Built This House – Delicate Dance – Always Somewhere / Eye of the Storm / Send Me an Angel – Wind of Change – Rock’n’Roll Band – Dynamite – In the Line of Fire – Kottak Attack – Crazy World – Blackout – Big City Nights – Encore: – Still Loving You – Rock You Like a Hurricane

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*