Snakecharmer – Second Skin

 

Frontiers Records – Maggio 2017

Questo “Second Skin” è il secondo lavoro, a distanza di quattro anni dall’album d’esordio, della band britannica degli Snakecharmer, sorta di supergruppo che, tra le proprie fila, vanta nomi con esperienze varie in band del calibro di Whitesnake, Heartland, Wishbone Ash, Thunder e Ozzy Osbourne.

Sempre guidati dalla meravigliosa voce di Chis Ousey – a parere di chi scrive un vero fuoriclasse delle corde vocali grazie alla sua timbrica molto calda e bluesy – gli Snakecharmer, rispetto al disco d’esordio, non hanno più in formazione lo storico ex-membro del Serpente Bianco Micky Moody, sostituito alla chitarra solista dal versatile irlandese Simon McBride, già all’opera con gli Sweet Savage: cambiamento non da poco, che si viene a riflettere in maniera decisa in questo nuovo album, non più così strettamente debitore nei confronti delle sonorità dei primi Whitesnake; sonorità che comunque non vengono completamente abbandonate, lasciando il gruppo saldamente ancorato a un hard rock di ottima fattura e dalle marcate venature blues.

A dimostrazione dell’affermazione di cui sopra, arriva subito la trascinante opener “Sounds Like A Plan”, nella quale emergono prepotenti i richiami a band come Foreigner e Thunder, specialmente nel ritornello irresistibilmente catchy; il felpato ibrido AOR/blues del primo singolo e videoThat Kind Of Love” è ancora più esemplificativo del “nuovo” corso intrapreso dalla band, con le due chitarre di Simon McBride e Laurie Wisefield impegnate a stendere il giusto tappeto su cui far spiccare i caldi toni dell’ugola di Chris Ousey, supportate da ottime backing vocals che collaborano alla costruzione di un brano assolutamente vincente. L’hammond di Adam Wakeman (figlio di un certo Rick…) fa da filo conduttore alla successiva “Are You Ready To Fly”, nella quale tornano a fare capolino gli ’Snakes più bluesy… d’altra parte lo zampino del leggendario e carismatico Neil Murray al basso non può certo passare inosservato agli ascoltatori più attenti.

Davvero trascinante è “Follow Me Under” che ci riporta all’hard rock più sanguigno e passionale, condito da un refrain azzeccato e dagli interventi sempre precisi e puntuali delle sei corde, senza dimenticare la fondamentale presenza dell’hammond che dà ad ogni pezzo le giuste pennellate di calore. “I’ll Take You As You Are” è una semi ballad dai toni zeppeliniani che alterna momenti acustici ed elettrici, mentre la rocciosa “Hell Of A Way To Live” colpisce per quel suo andamento orientaleggiante che riecheggia le atmosfere di una certa “Kashmir” per poi aprirsi nell’ennesimo indovinato ritornello.

Le delicate note della blues ballad “Fade Away” ci riportano a quelle atmosfere con le quali David Coverdale era solito ammantare i suoi primi lavori da solista successivi allo scioglimento dei Deep Purple: ottimo anche qui l’arrangiamento globale del pezzo, con un plauso alle backing vocals femminili che regalano al brano il giusto tocco in più. Si torna a rockeggiare decisi con “Dress It Up”, fortemente influenzata dal connubio Bad Company/Foreigner, mentre “Punching Above My Weight” è un’altra piccola gemma in cui si alternano chitarre acustiche ed elettriche per un brano dal gusto molto americano, che avrebbe tranquillamente potuto far parte del meraviglioso album d’esordio dei Tyketto “Don’t Come Easy”.

Leggermente sotto tono rispetto al resto dell’album, l’ordinario rock blues di “Forgive & Forget” apre la strada alla conclusiva “Where Do We Go From Here”, delicata ballad che prende quota nella seconda parte e che pare uscire direttamente dai solchi dell’album di Coverdale/Page. Degna chiusura di un album davvero piacevole, che, seppure fortemente debitore di sonorità già abbondantemente ascoltate in passato, riesce nell’intento di farsi apprezzare, grazie ad ingredienti fondamentali come classe e passione: un album che, ne siamo sicuri, sarà un acquisto obbligato per tutti gli amanti del classico hard rock di matrice britannica.

http://www.snakecharmer.org

Tracklist:

  1. Sounds Like A Plan
  2. That Kind Of Love
  3. Are You Ready To Fly
  4. Follow Me Under
  5. I’ll Take You As You Are
  6. Hell Of A Way To Live
  7. Fade Away
  8. Dress It Up
  9. Punching Above My Weight
  10. Forgive & Forget
  11. Where Do We Go From Here

Band:

Chris Ousey – voce

Laurie Wisefield – chitarra

Simon McBride – chitarra

Adam Wakeman – tastiere

Neil Murray – basso

Harry James – batteria

Articoli Correlati

About Andrea Donati 93 Articoli
All you need to know about me is that I was born and raised on Rock 'n' Roll. We'd better let the music do the talking, as Joe Perry used to say...
Contact: Facebook

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com