Treat – Tunguska

 

Frontiers Music Srl – Settembre 2018

Per fortuna che i Treat si sono riformati nel 2006, altrimenti non avremmo avuto la fortuna di poter ascoltare grandi dischi come ‘Coup De Grace’ del 2010, ‘Ghost Of Graceland’ del 2016 e quest’ultimo ‘Tunguska’.
I Treat rappresentano al meglio l’hard rock melodico attuale, unendo melodie mai banali, arrangiamenti di classe e ritornelli che fanno presa dal primo ascolto.
Dodici canzoni nuove di zecca che confermano la band svedese come una delle migliori sulla piazza, senza ombra di dubbio.

Progenitors’ e ‘Always Have, Always Will’, partenza con il botto, due gemme di hard rock melodico che hanno tutto ciò che un appassionato di questo genere può desiderare.
Un po’ meno immediata ‘Best Of Enemies’ ma comunque sopra la media, poi ancora grande musica con ‘Rose Of Jericho’ e ‘Heartmath City’ testimonianza della forte ispirazione in fase compositiva presente in questo album.
Piccolo calo con ‘Creeps’ che non si può certamente definire un brutto brano, ma rispetto a quanto ascoltato fino a questo momento risulta meno ispirata e convincente.
Ci pensa l’ultra melodica ‘Build The Love’ a far tornare la luce e il sorriso, uno dei pezzi migliori di ‘Tunguska’, menzione d’onore per il chitarrista Anders Wikstrom che senza strafare riesce a sorprendere per gusto melodico e fantasia.

A dimostrazione che non esistono riempitivi in questo lavoro, passiamo all’ascolto di ‘Man Overboard’ e ‘Riptide’ dove il marchio di fabbrica dei Treat è assolutamente presente, sinonimo di qualità assoluta.
Altra perla è la semi-ballad ‘Tomorrow Never Comes’ brano molto intenso e interpretato dalla band con sincera emozione e coinvolgimento.
All Bets Are Off’ inizia con un granitico riff di chitarra, un mid tempo di sicura presa, leggero e piacevole, infine arriviamo alla conclusiva ‘Undefeated’ ennesima traccia di ottima fattura, grande ritornello che ci lascia col sorriso stampato in faccia.

Tunguska’ è un signor disco, consigliatissimo a chi vuole capire e conoscere l’hard rock melodico di oggi, ma anche a chi vuole continuare ad ascoltare questa bellissima musica che da ormai tanti anni continua a regalarci emozioni.

www.facebook.com/treatoffical

Tracklist:

1.Progenitors
2.Always Have, Always Will
3.Best Of Enemies
4.Rose Of Jericho
5.Heartmath City
6.Creeps
7.Build The Love
8.Man Overboard
9.Riptide
10.Tomorrow Never Comes
11.All Bets Are Off
12.Undefeated

Band:

Robert Ernlund – voce
Anders Wikström – chitarra, cori
Patrick Appelgren – tastiere, chitarra, cori
Pontus Egberg – basso, cori
Jamie Borger – batteria

Articoli Correlati

1 Commento su Treat – Tunguska

  1. che dire di sto album….almeno 10 capolavori su 12 totali ….mi sembra una media altina eh?….non credo che nel 2018 qualcuno possa fare meglio!!!!….a me dopo svariati ascolti mi piacciono tutte ma se devo trovare proprio il pelo nell’uovo heartmath city e’ un po fuori contesto con uno stile che sa di gia’ sentito e best of enemies forse troppo poodles style….mentre creeps la trovo in linea con il taglio moderno dell’album…comunque….questo e’ l’album da battere quest’anno!!!!!!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com