True Metal Festival Italian Aggression Edition – Isola Summer Arena, Parma – 8 Luglio 2017

 

Non è così naturale iniziare un articolo con i ringraziamenti come nei migliori titoli di coda dei film, ma a me non interessa… Vorrei abbracciare e ringraziare tutti gli organizzatori, le band, lo staff e tutti i presenti al True Metal Festival 2017 Italian Aggression Edition, un sentito grazie.

Non è semplice organizzare un festival di questi tempi, l’impresa è sempre più ardua a causa di motivi che stanno diventando sempre più seri, profondi e confusi. Quindi massimo rispetto per gli amici che hanno accolto tutti con professionalità e passione. Quando poi si organizza un evento che ospita il top delle band metal italiane e, guardandosi intorno, si nota tristemente che l’affluenza di pubblico non è quella delle (mie) attese, capisco che un po’ di rabbia potrebbe venire fuori. Eppure sul palco ci sono state band incredibili per le pagine di storia del metal italiano scritte e marchiate a fuoco, per i percorsi da pionieri che hanno battuto in un epoca in cui la musica metal diventava fenomeno di massa in tutto il mondo e che in Italia cercava di sbocciare. Adesso ci rendiamo conto che la scena metal non è ancora sbocciata e il ritardo che si sta accumulando nei confronti di altre nazioni sta diventando davvero incolmabile. E’ inutile lamentarsi dicendo che in Italia non si organizza mai nulla, ma quando dal nulla nasce qualcosa di importante, questo qualcosa viene snobbato inutilmente. Vabbè… pazienza… forse le band erano troppo dure, forse era sabato e le persone hanno preferito andare al mare, forse troppo caldo…

A proposito del caldo… 39 gradi e sentirli tutti, un’umidità impressionante e, nonostante alberi e una location che offriva un tendone per ripararsi dagli infuocati raggi del sole, tanto, tanto, tantissimo caldo. E qui il mio ringraziamento va a tutte le band che si sono alternate sul palco. Tutte di una impressionante professionalità. Soffrendo fino alla fine hanno portato aventi il loro spettacolo fino all’ultima nota, fino all’ultima rullata. Vedere il volto sofferente ma comunque sempre grintoso di tutti i batteristi che hanno pestato in modo devastante è qualcosa di reale importanza: Alberto, Peso, Manuel, Rolando, Mike, Anthony, Andrea. Li abbiamo visti suonare con un amore e una passione infinita e li abbiamo visti scendere dal palco davvero distrutti per la prova e per la fatica amplificata dal torrido clima. Bravi e grazie di cuore.

Un festival potente con ‘nuove’ leve di notevole esperienza e band navigate e di straordinaria storia. Tutti i gruppi legati dalla stessa passione, suonare, divertirsi, confrontarsi e far parte di una famiglia. Dal nord al sud dell’Italia questa aggression edition del True Metal Festival ha unito davvero tutti. Bello vedere gli Schizo per la prima volta in Emilia e mia prima volta, che passione, che acida e graffiante prova e che gentile presenza giù dal palco; trovare la Strana Officina che riesce sempre a far divertire tutti ed essere accolti dall’enorme sorriso di un infinito Bud; guardare i Distruzione tirare giù delle mazzate devastanti; ammirare i Necrodeath amici di mille concerti e di altrattante chiacchierate andare sempre avanti migliorando come una buona bottiglia di vino rosso d’annata (o dannata); capire che gli Insidia sono un’ottima macchina da guerra e sono una band molto ben strutturata con le idee molto chiare; rivedere e riabbracciare i miei vecchi amici di 30 e passa anni fa, i Bulldozer – in particolare AC Wild e Andy con i quali mi piace parlare ti tutto e di più di quel tempo che è simile a questo – e vederli sul palco mi fa emozionare ora come qualche decennio fa… sembra ieri. Mi emoziono specialmente quando viene eseguito ‘Fallen Angel’, meravigliosi ricordi e complicità con amici lontani, concerti, croci, catene ed esagerate costanti. Mi spiace essere arrivato tardi e non poter seguire le performance di Rain, Game Over e Ulvedharr, mi spiace… perdonatemi.

A che non è venuto… mi spiace perchè non vi siete divertiti come noi… ciao Max…

that’s all folks…

 

 Alcune foto a cura di Angelo Fumi e Francesco Amato

 

Articoli Correlati

About Francesco Amato 458 Articoli
Cofondatore e Caporedattore di www.longliverocknroll.it - Lunga Vita al Rock'n'Roll

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*