Tyketto – Live From Milan 2017

 

Frontiers Music Srl – Ottobre 2017

I Tyketto sono il classico esempio di band che sarebbe potuta diventare stellare ma per ignoti motivi è rimasta lì in un limbo tra successo e anonimato.
Inutile ormai stare qui a disquisire sul perché sia successo o sull’indubbio valore del gruppo americano.
Don’t Come Easy’ del 1991 parla da solo, un grande capolavoro che inspiegabilmente non ha fatto il botto nelle classifiche, ma che ha lasciato un segno indelebile nella storia dell’hard rock.
Sono passati ben ventisei anni dalla sua pubblicazione e in occasione dell’esibizione al Frontiers Festival la band ripropone per intero tutto il disco con l’aggiunta di ‘Rescue Me’ dall’album ‘Strenght In Numbers’ (1994) e ‘Reach’ title track dell’ultima fatica discografica.
Della formazione originale sono rimasti solamente il grande Danny Vaughn e il batterista Michael Clayton Arbeeny coadiuvati da Chris Green alla chitarra (mi manca Brooke St James…), Ged Rylands alle tastiere e Chris Childs al basso.

Live From Milan 2017’ (deluxe edition cd+dvd) è una testimonianza di quello che sono oggi i Tyketto. Forse hanno perso un po’ di grinta ma la classe è rimasta intatta, mi riferisco soprattutto a Danny Vaughn, immenso cantante e personaggio umile e simpatico.

La scaletta inizia con ‘Sail Away’ ultima traccia di ‘Don’t Come Easy’ e poi via a ritroso passando dalla sbarazzina ‘Nothing But Love’, alla cadenzata ‘Walk On Fire’ per finire con sei perle che corrispondono a ‘Lay Your Body Down’, la stupenda e malinconica ‘Standing Alone’, ‘Seasons’, ‘Burning Downd Inside’, ‘Wings’ per finire con l’inno di una generazione: ‘Forever Young’.
Il pubblico, così come in tutti i pezzi risponde alla grande, cantandone il ritornello, una sorta di liberazione.
Come detto prima vengono eseguite anche due altre songs, che non me ne vogliano, non reggono il paragone con i titoli appena citati.
Si sente la mancanza di un vero e proprio asso della chitarra come Brooke St James, niente di personale contro il buon Chris Green, ma io sono un nostalgico.
La registrazione è decisamente buona e volutamente (credo) vera, scarna, insomma un autentico live album.

I Tyketto sono ancora in pista, ma rendiamoci conto che la band del 1991 non esiste praticamente più, teniamoci i ricordi di un’epoca irripetibile ma continuiamo a supportarli in questo nuovo corso, se lo meritano proprio.

www.tyketto.com

Tracklist:

1.Introduction
2.Sail Away
3.Strip Me Down
4.Nothing But Love
5.Walk On Fire
6.Lay Your Body Down
7.Standing Alone
8.Seasons
9.Burning Down Inside
10.Wings
11.Forever Young
12.Rescue Me
13.Reach

Band:

Danny Vaughn – voce, chitarra
Michael Clayton Arbeeny – batteria
Chris Green – chitarra
Ged Rylands – tastiere
Chris Childs – basso

 

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*