AEROSMITH: eseguono “Train Kept A-Rollin'” con Alice Cooper e Johnny Depp. Ma senza Joey Kramer!

Durante il galà di beneficenza del 30° anniversario di MusiCares, dove la band è stata insignita del premio alla carriera

Gli Aerosmith, come vi avevamo raccontato, sono stati insigniti come MusiCares Person of the Year del 2020 durante il galà di beneficenza del 30° anniversario di MusiCares, due sere prima della trasmissione televisiva del 62° Annual GRAMMY Awards che avverà questa sera.

Durante la cerimonia si sono esibiti nel classico della band “Train Kept A-Rollin'” insieme ad Alice Cooper e Johnny Depp degli Hollywood Vampires, ma senza il batterista Joey Kramer ma col tecnico John Douglas.

Numerose polemiche si sono però susseguite prima della consegna del premio. Infatti il batterista della band Joey Kramer, che suona con la band da 50 anni, aveva denunciato la band per non avergli permesso di effettuare le prove per l’evento. Era poi stato “rimbalzato” dalle guardie di sicurezza assoldate dalla band in occasione delle stesse prove per lo spettacolo.

Joey Kramer, batterista degli Aerosmith da 50 anni, aveva rilasciato una lunga dichiarazione in cui motiva la sua decisione di denunciare la band che gli ha impedito di tornare sul palco e lo ha sostituito con il suo tecnico John Douglas.

Il comunicato del musicista:

“Mi è stato proibito di suonare con una band al quale ho dedicato 50 anni della mia vita, ed è devastante.

Non si tratta di soldi. Sono stato privato dell’opportunità di essere riconosciuto insieme ai miei compagni per il nostro contributo nella musica, come ai MusiCares e ai riconoscimenti per il Lifetime Achievement dei Grammy.

Il fatto che mi venga chiesto di fare un’audizione per il mio stesso lavoro, dimostrare che posso suonare ad “un livello adeguato” e suonare meglio del mio sostituto temporaneo è sia offensivo che sconvolgente. Altri membri della band e i loro avvocati probabilmente cercheranno di denigrare il mio modo di suonare e affermeranno che non sono in grado di suonare la batteria in questo momento. Nulla potrebbe essere più lontano dalla verità. Ho fatto tutto ciò che mi hanno chiesto, l’ho fatto e l’ho fatto bene. Nei 50 anni di storia degli AEROSMITH nessun altro membro della band mai è stato sottoposto a questo esame e a nessun membro è stato chiesto di fare un provino per il suo stesso lavoro!

Spero che i nostri fan possano capire che tutto ciò che sto cercando di fare è tornare a suonare con la band che amano con tutti e cinque i membri originali. La magia e il successo della band si verifica quando tutti i membri fondatori sono insieme.

Essere rimosso dal mio legittimo posto sul palco per celebrare il nostro successo, un successo che è costato il lavoro della mia vita, è semplicemente sbagliato.”

Joey Kramer, 69 anni, era stato costretto a saltare due date degli AEROSMITH al MGM National Harbor nel Maryland, per il tour “Deuces Are Wild” della band. Il batterista ha saltato i concerti dopo aver avuto una distorsione alla caviglia durante le prove, venendo sostituito dal tecnico John Douglas.

Purtroppo negli ultimi tempi Joey ha avuto alcuni problemi al cuore, che gli hanno fatto interrompere più di una esibizione.  Aveva già avuto problemi cardiaci che nel 2014 che lo avevano costretto a prendersi un periodo di pausa.

Il batterista quest’anno era già stato sostituito dal suo tecnico e assistente John Douglas senza ulteriori spiegazioni in un concerto al Park MGM’s Park Theater di Las Vegas. La band aveva poi comunicato che il batterista aveva subito un lieve infortunio alla spalla impedendogli di prendere parte allo show.

Gli AEROSMITH suoneranno I-Days 2020 il 13 giugno 2020 al MIND Milano Innovation District (area expo) insieme agli Incubus, per festeggiare il 50° anniversario della loro carriera. Biglietti disponibili dalle ore 11.00 di venerdì 13 dicembre su Ticketone.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


X