La band, originaria di Amsterdam, che combina rock psichedelico, funk, synthpop, cosmic reggae uniti alle tradizioni della musica Anatolian e Turca, è ritornata in Italia con tre date. L’ultimo concerto del tour si è svolto venerdì 14 al Magnolia di Milano.

La band è ritornata torna con un doppio singolo, pubblicato il 9 aprile 2024 – Vallahi Yok/Kirik Cam – come “saluto” a Merve e in nuova formazione di cinque elementi.
Gli Altin Gün combinano rock psichedelico, funk, synthpop, cosmic raggae alle tradizioni della musica Anatolian e Turca. L’album di debutto On (2018) ha catturato rapidamente l’attenzione, l’anno dopo la band si è guadagnata una nomination ai Grammy Award per il “Best World Album” per Gece (2019).

Dopo due anni di registrazioni in studi e case separate, causa covid, e la pubblicazione di Âlem Yol (2021) nel 2023 pubblicano A?k, registrato dal vivo. In quest’ultimo album gli Altin Gün si allontanano dal suono elettronico per catturare la potenza della musica dal vivo, segnando un nuovo inizio: il risultato è un ritorno al suono folk-rock anatolico degli anni ’70 che ha caratterizzato i primi due album.

Fotografie di Francesco Guerrini

Avatar
Author

Comments are closed.