Ho il piacere di fare una chiacchierato con Andred cantante e membro fondatore degli Angel of Anger, band nata ad inizi duemila e che propone un death/black metal intenso e potente. Dopo una serie di momenti infuocati tra esibizioni dal vivo e riconoscimenti dal mondo della musica, c’è un periodo di assestamento e riflessione. Da qualche tempo ecco di nuovo in pista gli Angel of Anger e di seguito la nostra chiacchierata…

 

Ciao Andred, ti ringrazio per la tua disponibilità.

Ciao a te carissimo! Ti ringrazio per lo spazio concesso agli Angel of Anger!

Grazie 1000 per il tuo contributo e la tua partecipazione al nostro articolo che abbiamo pubblicato la scorsa primavera durante il momento più buio della nostra storia comune.

Credo che sia il minimo che ogni musicista possa fare, ai tempi, il mio fu un messaggio di speranza, ancora oggi credo in ciò che ho detto, ossia bisogna stringere i denti e andare avanti! Siamo un popolo forte che nel corso del tempo ha attraversato molte situazioni difficili, pertanto, sicuramente non ci faremo abbattere da ciò che sta accadendo. Ribadisco ora come allora che “siamo più forti di così… Siamo più forti di quello che pensiamo” ….

Vorrei iniziare chiedendoti come hai trascorso quel periodo e come adesso trascorri il tempo in casa in questo periodo, cosa fai e quali sono i tuoi interessi in questo momento così particolare.

Sinceramente non ho il tempo materiale per annoiarmi… Gli Angel of Anger occupano gran parte del mio tempo, mi sto dedicando alla realizzazione dei nuovi testi e musiche con Lord Axl, storico chitarrista della band; Inoltre trascorro molto del mio tempo per contribuire all’ Associazione Ocularis Infernum Booking&Promotion di cui sono il presidente. In questo periodo buio cerchiamo di aiutare tutte le bands, conosciute e non a ricavare un piccolo spazio tramite i media attraverso recensioni, interviste radiofoniche, ecc., oltre alla produzione di eventi live nella speranza che vengano realizzati. Ma fondamentalmente appena ho un attimo libero cerco di dedicarlo a me, cerco di rilassarmi e credo sia la cosa migliore che ognuno di noi possa fare al momento, altrimenti tutto questo stress ci farà diventare persone molto lontane da quello che eravamo un tempo, prima che iniziasse tutto ciò.

E visto che ci siamo parlaci anche di te. Della musica che ti ha influenzato e continua ad influenzarti oggi.

Io ho sempre adorato i Death, credo che Chuck Schuldiner mi abbia influenzato molto… Per il resto non saprei che dire, ci sono molte persone che mi paragonano a diverse cantanti ma in realtà quando ho iniziato a cantare il mio unico idolo era lui… Poi ovviamente ogni cantante sviluppa una propria tecnica, cadenza e impostazione, ma è una cosa molto soggettiva che a volte non ha bisogno di ispirazione ma si tratta di pura creatività, anche se paragonabile ad altre persone nello stesso contesto.

La storia degli Angel of Anger risale a molti anni fa. A fine 2003 la nascita del gruppo da una tua idea. Ci parli dell’alba della band…

Eh si… E’ trascorso molto tempo da allora… Gli ANGEL OF ANGER sono nati per mio volere alla fine del 2003, se non erro era proprio il 31 Ottobre… ricordo bene questa data poiché io e Lord Axl dovevamo provare con altri due ragazzi (ai tempi era solo un progettino per allenarsi un po’) che in quella sera non si presentarono alle prove causa neve… In quel contesto, trovandoci da soli in saletta iniziammo a fare cose un po’ diverse rispetto a quello che provavamo con gli altri e ci piacque molto…In quella sera… nel freddo e nella desolazione bolognese prese forma la creatura Angel of Anger. In seguito abbiamo coinvolto Lo Spezz “Aka Wallace” come bassista, Animal alla batteria e Los alla chitarra solista e nell’arco di un anno abbiamo completato la formazione e iniziato a lavorare su diversi brani. Il nostro primo concerto fu nel 2005 al mitico “Scream Bloody Gore” di Crevalcore (BO) magnifico club che rimpiango tuttora, fu un bellissimo live… Quello che non dimenticherò mai nella mia vita è quella sensazione di salire sul palco la prima volta… trovarmi davanti al pubblico e… dopo pochi secondi essere accecata da tanti flash…

Ricordo tutte queste persone che fecero una marea di foto… Prima ero emozionata… dopo lasciamo stare…. Comunque magnifica esperienza. In seguito ci siamo esibiti in altri clubs… l’emozione era sempre la stessa!

Poi il debut album registrato nel 2007 e pubblicato nel 2008. Un buon riscontro e poi i primi cambiamenti in formazione.

Si Abbiamo registrato il nostro primo album nel 2007 e intanto abbiamo continuato con molti live in tutta Italia, ormai la creatura Angel of Anger ci portava ovunque…. I cambiamenti di line up sono arrivati in seguito…

Una serie di live anche a supporto di Deicide e Cadaveria e ancora una volta un buon riscontro…

Esatto abbiamo fatto il nostro Release party al Fabrik a Moncalieri (TO) in occasione del live “In Nomine Lilith” con Cadaveria, poi si sono susseguite una serie di date con i Necrodeath , Death Dies (Ex Evol), Hour of Penance, ecc. fino al mini tour che abbiamo fatto con i DEICIDE in cui ci siamo esibiti come pre headliner a Roma, Bologna e Torino. Magnifiche collaborazioni!!!

Poi che succede? si perdono le tracce della band…

Bhè si purtroppo…. Fine 2009 a causa di vari problemi di line up nonché personali abbiamo deciso di prenderci una pausa…. Pausa molto lunga… 10 anni dopo, sempre per mio volere decido di coinvolgere nuovamente Lord Axl nel progetto e decidiamo di continuare e dare nuova vita agli Angel of Anger. A causa del covid 19 siamo stati molto penalizzati per la realizzazione di questo progetto, ma siamo lieti di annunciare due nuove leve, al basso e alla chitarra solista; Manca solo un valido batterista. Se si crede davvero in una band e nel suo potenziale non bisogna mai abbattersi ma bisogna continuare ad andare avanti nonostante le avversità, infatti questo è il messaggio che desideriamo dare alle nuove leve…Andate avanti a testa alta e a denti stretti… Siete metallari…? Quindi…??? Andate sicuri e orgogliosi di voi, dritti verso il vostro obiettivo! Create il vostro percorso…. Anche noi ovviamente crediamo in questa filosofia, che altro non è che uno stile di vita, Anima, Forza e Coraggio e non abbattersi mai!!!

Tracce che vengono ritrovate su un nuovo sentiero nel 2019 o giù di lì… una nuova line up mi dicevi, molto internazionale… ci parli un po’ del nuovo assetto della band e dei tuoi compagni di avventura…

Presa dalla nostalgia, durante l’anniversario della creazione della band, ho deciso di contattare Lord Axl e insieme, cercare nuovi componenti. È stato davvero un piacere incontrare molti musicisti e dopo una selezione capillare abbiamo deciso di includere nel progetto Yunus alla chitarra solista e Zhu al basso. Si tratta di due musicisti che hanno già il loro vissuto nella loro terra di appartenenza, infatti Yunus è di Istanbul (Turchia) e Zhu è di Wuhan (Cina). Entrambi validi musicisti che hanno deciso di trasferirsi in Italia per motivi di studio e successivamente di stabilirsi qui. Attualmente per completare la formazione manca solo un batterista. Da tempo abbiamo ricevuto molte proposte di collaborazione a distanza, che non abbiamo accettato per un semplice motivo… Ossia crediamo molto nel feeling che si crea suonando insieme in saletta, sarebbe davvero un peccato rinunciarvi. Il Problema sussiste dato che la maggior parte dei batteristi validi residenti a Bologna o zone limitrofe hanno già molti impegni con diverse band … Noi cerchiamo qualcuno che dedichi anima e corpo al progetto…

Quali punti positivi porti con te in questo momento di rinascita della band e quali errori vorresti evitare di fare nuovamente…

Direi che nel corso del tempo siamo stati sempre molto attenti ai dettagli, cosa che personalmente ritengo fondamentale, sia nella stesura dei testi che nelle musiche, la realizzazione del logo, il cd con tuti suoi contenuti e del video ufficiale “Wake up Spirits”. Inoltre abbiamo curato molto la nostra promozione tramite live e sui media a livello internazionale con ottimi consensi. Tutto molto fondamentale e positivo per una band che si affaccia sulla scena. Un grande rimpianto o errore come si vuol definire è aver perso molto tempo con persone che ci hanno rallentato…sia a livello di line up, sia soffermandosi eccessivamente su vari cambi nella stesura dei brani a causa di varie visioni personali dei musicisti coinvolti nel progetto. Pertanto nei nuovi Angel of Anger cercheremo di essere molto più celeri su tutto quello che riguarda la realizzazione dei nuovi brani.

Come definiresti gli Angel of Anger di questo nuovo decennio?

Sicuramente con nuova linfa vitale e più consapevolezza!

Stesso stile degli esordi, black/death metal… o qualcosa di diverso?

Bisogna sempre essere fedeli alle proprie radici, sono certa che il sound non sarà molto discostante dal precedente, anche se ci saranno delle novità! Un suono più moderno ma comunque fedele alle origini.

Cosa state preparando di nuovo, cosa bolle in pentola?

La prima cosa che faremo è registrare e realizzare il video ufficiale del nuovo singolo, “Ars Moriendi”.
Alla luce degli ultimi eventi a cui siamo costretti ad assistere impotenti, come sarà, a tuo parere, il futuro della musica e il futuro degli Angel of Anger?

Sicuramente il momento non è dei migliori, tutti dovranno adeguarsi a standard a cui non sono abituati; ad esempio non riuscire a fare un live ma doversi esibire in streaming o dover presentare un singolo o album, nello stesso contesto. Indubbiamente nessun musicista è felice di ciò, ma come si vuol dire meglio questo che niente. Nonostante tutto noi Angel of Anger cerchiamo di vedere sempre il lato positivo, abbiamo molto tempo per poterci concentrare sulla nostra musica e nonostante i divieti è possibile collaborare a distanza. Tutto ciò ci permette di fare molta introspezione ed analizzare a fondo tutte le dinamiche che danno vita alle nostre tematiche interiori, ricche di passione nell’eterna lotta fra il bene e il male.

In questo momento internet diventa davvero più importante che mai… e che succederà adesso? Una rinascita o l’oblio?

Indubbiamente ora abbiamo la possibilità di metterci in evidenza più che mai, dato che l’affluenza è triplicata rispetto ai normali standard, pertanto non credo affatto che si tratti d’oblio, tutt’altro! Ti ringrazio per la tua disponibilità e se vuoi lasciare un altro saluto ai nostri lettori… non sarebbe male…
È sempre un piacere poter collaborare con gli addetti del settore che tengono viva la scena Metal come Voi! Crediamo sia opportuno diffondere un messaggio positivo incline alla speranza e alla realizzazione dei propri obiettivi nonostante il periodo che stiamo vivendo. Non bisogna mai perdersi d’animo e avere fede in sé stessi e nella propria musica.

Grazie e in bocca al lupo…

Viva il Lupo! Un saluto a tutta la redazione di Long Live Rock’N’Roll

 

Ricordiamo i nostri contatti:
www.facebook.com/AngelofAngerBand/
www.youtube.com/channel/UCEoI44VWodteK94uUscAz3A?view_as=subscriber

Avatar
Author

Born to Lose, Live to Win | Rock'n'Roll is my life, so... long live rock'n'roll !!!

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi