L’ex cantante degli ANTHRAX Dan Nelson si è dichiarato colpevole di aver picchiato due uomini anziani in un hotel del Queens, a New York, l’estate scorsa. Il musicista 43enne era  stato accusato di aver dato un pugno ad alcuni anziani di 74 e 75 anni il 30 agosto 2019 presso l’hotel Aloft New York LaGuardia Airport a East Elmhurst.

Secondo MetalSucks, Nelson è apparso in tribunale il 17 gennaio e si è dichiarato colpevole di accuse di un aggressione di secondo grado ferendo vittime di oltre 65 anni e per aver causato incautamente lesioni fisiche. La condanna è prevista per il 3 aprile. Il presunto attacco è avvenuto dopo che una delle vittime ha posto a Nelson una domanda che fatto infuriare il cantante.

“Uno degli anziani signori ha detto qualcosa che ha fatto arrabbiare [Nelson] e successivamente li ha presi a pugni”, ha detto la polizia al Daily News.

James Paolino, 75 anni, una delle presunte vittime, ha detto di aver detto al cantante:

“Hai avuto una nottataccia”.

Secondo Paolino, lui e il suo amico, 74 anni, Philip Falcone, erano in albergo perché uno dei loro amici stava facendo il batterista per Nelson durante un’esibizione in hotel. Nelson, sembrava però troppo ubriaco per esibirsi.

“Era cotto. Non riusciva nemmeno a accordare la sua chitarra. Stava bevendo continuamente”, ha detto Paolino al Daily News.

L’aggressione è avvenuta quando Paolino e Falcone hanno condiviso un ascensore con Nelson dopo lo spettacolo.

“Dopo che Paolino ha fatto il commento “nottataccia”, Nelson “ha iniziato a prendermi a calci e pugni in testa”, ha detto Paolino. “Erano dei veri calci da MMA (arti marziali miste). Mi ha buttato a terra. Sono rimasto sanguinante sul pavimento. Mi ha rotto gli occhiali e sapevo che i prossimi calci mi stavano arrivando in testa. Ero inerme” “Questo ragazzo è una bestia“, ha detto Falcone.

Nelson è stato ufficialmente negli ANTHRAX per quasi due anni – dalla fine del 2007 a luglio 2009.

 

redazione
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi