Frontiers Records – Novembre 2012

Dopo 30 lunghi anni, cambi di formazione e qualche pausa, gli Asia sono ancora tra noi, e dopo il recente studio album “XXX”, ci deliziano con questo nuovo live, “Resonance”, registrato con la formazione originale riunitasi qualche anno fa. Tutti i grandi classici del passato sono presenti, affiancati ai nuovi brani che non sfigurano affatto, facendoci capire la grandezza di questa band.

Sin da subito si capisce che la band è in forma strepitosa.

 “I Believe” è un ottimo inizio, molto coinvolgente in sede live, ma è con la successiva  “Only Time Will Tell”, che il pubblico si scalda definitivamente, così come l’ascoltatore, tornando indietro nel 1982, anno di debutto degli Asia con l’album omonimo. “Holy War”, “Never Again” e “Through My Veins” appartengono al nuovo repertorio ma in sede live fanno la loro figura. Uno dei momenti migliori di questo live album, è sicuramente rappresentato dall’esecuzione di “Don’t Cry”, presente nel secondo lavoro, “Alpha” del 1983. Questa versione è solamente per piano/tastiere e voce, e nonostante abbia in mente l’originale, mi sono venuti i ancora i brividi nell’ascoltarla.

John Wetton canta ancora come ai bei tempi, e Geoff Downes pur non essendo un funanbolo, riesce a creare delle atmosfere e delle melodie stupende. “Alls a Chord” e “Valley of Rocks” sono due strumentali per sola chitarra ad opera del raffinato Steve Howe (storico chitarrista degli Yes), che con molta intelligenza punta di più sul feeling della sua sei corde che allo sterile virtuosismo. Altro momento da lacrime ancora per piano voce con “The Smile Has Left Your Eyes”, una ballata d’altri tempi e con una melodia eterna.

Resonance” continua alternando nuovi brani (“Finger on the Trigger”, “An Extraordinary Life” e “End of the World”) ai grandi classici, “Time Again”, “Sole Survivor”, la rockeggiante “Go” e la chiusura spetta ovviamente alla loro hit più famosa, “Heat of the Moment”. Questo live entusiasma ad ogni ascolto e conferma gli Asia come una delle migliori live band in quanto ad esecuzione dei brani.

Penso che trent’anni fa in pochi avrebbero scommesso su di loro, visto il glorioso passato con le rispettive ‘ingombrantii band.

BRANO TOP: The Smile Has Left Your Eyes
BRANO FLOP: nessuno

www.originalasia.com


Tracklist:
Cd1:
1. I Believe
2. Only Time Will Tell
3. Holy War
4. Never Again
5. Through My Veins
6. Don’t Cry
7. All’s A Chord
8. The Valley Of Rocks
9. The Smile Has Left Your Eyes
10. Open Your Eyes.

Cd2:
1. Finger On The Trigger
2. Time Again
3. An Extraordinary Life
4. End Of The World
5. The Heat Goes On
6. Sole Survivor
7. Go
8. Heat Of The Moment

Band:
John Wetton – voce, basso
Steve Howe – chitarra
Geoff Downes – tastiera
Carl Palmer – batteria

Redazione
Author

Write A Comment

X