Barb Wire Dolls – Desperate

Attitudine da rockstar...

 

Motörhead Music – Luglio 2016

Attitudine punk e attitudine da rocker autentici, questo mi sembra un buon inizio per presentare il terzo album, ‘Desperate‘ dei giovani Barb Wire Dolls, quintetto mediterraneo proveniente dall’isola di Creata, nato nel 2010 e trasferitosi poco dopo a Los Angeles, notato dall’unico dio del rock’n’roll, Lemmy Kilmister, che lo ha voluto parte della sua etichetta, Motörhead Music. Tre ragazze, Isis Queen voce, Pyn Doll chitarra e Krash Doll batteria e due ragazzi, Iriel Blaque basso e Remmington chitarra per creare e fare esplodere dosi di adremalina elettrica, potente dura e accattivante.

Ma di attitudine punk ce n’è ancora bisogno? Se proposta in questo modo direi propiro di sì. Novità non vuol dire per forza qualcosa di nuovo e mi riferisco proprio ai Barb Wire Dolls. La novità è rappresentata dalla freschezza della band, dalla forza e dal modo di affrontare qulcosa che nuovo non è, a muso duro con faccia tosta, quella giusta dose di arroganza a tratti delicata e quell’attitudine da rocker autentici di cui parlavo prima.

IMG_7070Desperate‘ è un album ricco di energia, potenza e di tutti quei clichè che fanno parte di uno stile, rielaborati, assorbiti e riabilitati da questi giovani punk rocker (forse un po’ riduttivo definirli solo così) e anche vissuti in musica. Certo che ascoltando ‘Desperate‘ sono rimasto un po’ spiazzato da alcune scelte poichè quando si ha in mente un genere musicale spesso si vive di ricordi e di dannosi stereotipi. Ma ascoltando i cinque musicisti ci si rende conto che sonorità, songwriting e scelte stilistiche sono del tutto personali e particolari. L’energia pazzaesca che si percepisce è il tratto comune a tutti i brani che perfò sono molto diversi fra loro, e se legati dalla componente ‘energetica’ si distaccano uno dall’alatro per delicatezza e potenza, frastuono e armonia, tutto diretto al cuore e diretto all’anima.

Heart Attack‘,  ‘Blind To Your Misery‘, ‘I Will Sail‘, ‘Darby Crash‘, ‘Down‘ e ‘Problem Of The Poet‘ davvero belli, un po’ più apprezzabili degli altri, ma sono solo gusti personali… Ottime la prove dei ragazzi; Isis Queen è un’autentica fortwoman, una nuova stella con tanto carattere e tanto talento e di questo ne avevamo bisogno, una nuova Afrodite del rock’n’roll. Splendide le dosi ritmiche di Krash Doll e Iriel Blaque decise e sicure così come i riff di Pyn Doll e Remmington che creano una varietà di atmosfere e armonizzazioni di tutto rispetto.

Barb Wire Dolls promossi a pieni voti, ottimo momento musicale di una band in violenta ascesa. Bravi!!!

www.facebook.com/barbwiredolls

Tracklist:
1. Drown
2. Surreal
3. Take Me Home
4. Heart Attack
5. Desperate
6. Blind To Your Misery
7. I Will Sail
8. Darby Crash
9. Problem Of The Poet
10. Rhythm Method

Band:
Isis Queen – voce
Pyn Doll – chitarra
Krash Doll – batteria
Iriel Blaque – basso
Remmington – chitarra

Barb_Wire_Dolls_Official_Bio_Photo_High_Resolution_full_body

Articoli Correlati

About Francesco Amato 682 Articoli
Born to Lose, Live to Win | Rock'n'Roll is my life, so... long live rock'n'roll !!!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*