Bill Haley and his Comets suonarono il primo concerto rock’n’roll in Germania. Più di 7.000 persone e amanti del rock’n’roll si radunarono trasformando lo spettacolo in un rivolta con scontri con la polizia

Bill Haley, l’icona del rock ‘n’ roll nei giorni precedenti a Elvis Presley, una volta ammise: “Anche nei miei sogni più selvaggi non mi sarei mai aspettato che la mia musica sarebbe diventata così popolare”. Per i giovani ribelli che si esprimevano contro la generazione dei loro genitori, il rock’n’roll e le nuove mode erano un’espressione dei loro sentimenti sulla vita. 

Come eventi di massa, i concerti rock’n’roll divennero quindi punti di cristallizzazione della ribellione dei giovani contro la società borghese-patriarcale dell’era Adenauer. Poiché gli scoppi di violenza da parte dei giovani ribelli, esagerati dalla stampa, non erano esattamente rari, le rivolte e i tafferugli con la polizia divennero quasi una routine ai grandi concerti rock’n’roll. 

A un concerto di Bill Haley nella Ernst-Merck-Halle di Amburgo, appunto il 26 ottobre 1958, i giovani partecipanti al concerto si scontrarono con le guardie dell’associazione studentesca di Amburgo e poi con un centinaio di poliziotti che cercavano di liberare la sala; complessivamente, i danni ammontarono a 20.000 marchi. 

Quando Bill Haley suonò allo Sportpalast di Berlino lo stesso mese, il risultato fu ancora peggiore: cinque poliziotti picchiati gravemente, sei membri del pubblico gravemente feriti e danni per 50.000 marchi tedeschi. 

Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi