Brian May (Queen) propone un nuovo Live Aid per sensibilizzare l’opinione sui cambiamenti climatici

Secondo il chitarrista dei Queen i cambiamenti climatici sono stati sottavalutati

E’ notizia di questi giorni dei terribili incendi che hanno devastato le foreste della Siberia e dell’Amazzonia in Brasile.

Il chitarrista dei Queen, Brian May, in una recente intervista con il Daily Mirror ha affrontato il tema dei cambiamenti climatici ed ha affermato che potrebbe essere necessario un nuovo Live Aid per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla questione.

Leggi anche: Brian May (Queen) aiuta a salvare migliaia di piccoli ricci: “E’ una grossa gioia!”

Il Live Aid è stato il più grande evento rock della storia. Tenuto nel 1985 a Wembley e al JFK Stadium per raccogliere fondi sulla carestia etiope, fu visto da 1,5 miliardi di persone in tutto il mondo. All’enorme concerto parteciparono oltre ai Queen anche gli U2, Phil Collins, Madonna, Elton John, David Bowie, Mick Jagger.

Secondo May, i cambiamenti climatici sono stati sottavalutati ed “è necessario che i giovani prendano il toro per le corna“. Nelle vesti di studioso, oltre che di artista, si è detto disposto a dare il suo aiuto in ogni modo possibile, ed ha proposto l’idea di organizzare un altro concerto come quello di 34 anni fa. Tuttavia il problema del riscaldamento globale è “così grande” che anche un evento su vasta scala come lo è stato il Live Aid non sarebbe sufficiente a cambiare la situazione.

Il chitarrista dei Queen, però, ha ammesso che vista la grande quantità di concerti e festival musicali presenti al giorno d’oggi, l’organizzazione potrebbe non essere così facile come tempo fa:

“Dal Live Aid in poi, la gente ha visto tanti eventi giganteschi organizzati per provare a risolvere i problemi del mondo, ma organizzarli non è così semplice come può sembrare”.

Ci aveva provato nel 2007 Al Gore che aveva organizzato il Live Earth: una maratona planetaria in otto città dei cinque continenti con lo scopo di aumentare la consapevolezza del cambiamento climatico e dei suoi effetti. Purtroppo, però, la seconda edizione, che avrebbe dovuto avere luogo nel 2008, fu cancellata.

Lo spettacolo del 1985 fu visto in oltre 150 paesi e raccolse circa 245 milioni di dollari, record per l’epoca.

Di recente l’esibizione dei Queen al Live Aid è stata replicata nel film premio Oscar Bohemian Rhapsody.

 

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*