Il frontman dei Cannibal Corpse George “Corpsegrinder” Fisher ha parlato con MetalSucks del nuovo album della band, Violence Unimagined, l’aggiunta di Erik Rutan alla band, e ha detto la sua sui servizi di musica in streaming come Spotify, Apple Music e YouTube.

Corpsegrinder ha rivelato che utilizza i servizi di streaming ma si rifiuta di pagare le loro quote di abbonamento, disposto a sopportare invece gli spot pubblicitari:

“In un certo senso sono della vecchia scuola quando si tratta di musica. Ascolterò roba da iTunes o altro, ma non voglio pagare un servizio di streaming dal punto di vista musicale. Ascolterò la musica di YouTube e mi terrò la pubblicità. 

“È quasi come essere cresciuti ascoltando la radio e non c’era molto altro. O quando lavoravo con mio padre nell’edilizia, avevamo la radio accesa, c’erano canzoni che odiavi e all’improvviso le fischietti perché le ascolti mille fottute volte. Ma il punto è che ricordo quei tempi e, okay, YouTube music, mi terrò i tuoi dannati spot pubblicitari perché possa ascoltare. Posso almeno digitare quello che voglio. ‘Voglio Samael, okay, Samael, Ceremony of Opposites, ascolterò il disco, due o tre canzoni, sentirò una pubblicità, ascolterò altre due o tre canzoni, sentirò una pubblicità. E mi terrò la pubblicità come quando ascoltavo la radio normale.

“Non pagherò per sbarazzarmi delle pubblicità, non pagherò $ 1,99 al mese solo così non mi tormenterai con pubblicità stupide. Perché da prima o poi $ 1,99 si trasformerà in $ 3,99 e poi $ 4,99. E George è solo un vecchio idiota testardo – ma è quello che farò . Sono troppo vecchio per quel tipo di merda, sai”

Violence Unimagined uscirà il 16 aprile su Metal Blade. I primi tre singoli lanciati sono stati: “Condemnation Contagion”, “Murderous Rampage” e “Inhumane Harvest”

redazione
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi