AFM Records – Settembre 2010

Quinto album in studio per la band capitanata dal grande Zachary Stevens, già vocalist dei Savatage, nel loro perido migliore.  I Circle II Circle non mi hanno mai convinto appieno, anche se ammetto che in sede live riescono a coinvolgere, sicuramente più che su album. Nonostante questo, anche dopo quattro album, la band americana mi sembra sia sempre lì lì per decollare, ma poi inspiegabilmente rimane impantanata in un limbo per ora senza uscita.

Dico questo a malincuore in quanto ho amato davvero molto i Savatage con Zachary alla voce, e dunque un pizzico di amarezza mi pervade quando ascolto la sua nuova creatura. Anche le canzoni di questo nuovo album sono gradevoli ma nulla più, con qualche buona intuizione (ad esempio in whispers in vain, out of nowhere, episodes of mania), a volte tremendamente noiose (remember e mirage su tutte). Gli unici episodi sono le belle e coinvolgenti per intensità e pathos “Take Back Yesterday” e “Blood of an Angel”, un brano che riporta inevitabilmente ai Savatage di qualche anno fa.

Complice anche una produzione discreta ma non di livello, “Consequence of Power” rimane un disco che regala davvero poche emozioni e troppi sbadigli.

www.circle2circle.net

Tracklist:
1. Whispers In Vain
2. Consequence Of Power
3. Out Of Nowhere
4. Remember
5. Mirage
6. Episodes Of Mania
7. Redemption
8. Take Back Yesterday
9. Anathema
10. Blood Of An Angel

Band:
Zak Stevens – voce
Andrew Lee – chitarra
Paul Michael Stewart – basso, tastiere
Johnny Osborn – batteria

 

Redazione
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi