Circle II Circle – Delusion of Grandeur

 

AFM Records – Aprile 2008

Quarto album in studio per i Circle II Circle da Tampa, Florida: “Delusion of Grandeur”. Album di impatto, veloce con uno stile che si muove tra il metal classico ed il power europeo. Sicuramente maturati rispetto alle tre precedenti esperienze, “Burden Of Truth”, “The Middle Of Nowhere” e “Watching In Silence”. In qualche caso però, oltre ad una maturazione, manca quella giusta dose di grinta che potrebbe di certo aumentare il valore di quest’album convincente già di per sè.

10 brani nella versione ufficiale di “Delusion of Grandeur”, bouns track nell’edizione limitata, e altri brani inseriti nell’edizione giapponese, 10 brani, dicevo, ben suonati tecnicamente parlando con dei buoni riff e delle buone melodie vocali, brani abbastanza di impatto con dei fraseggi  di chitarra di buon livello e molto efficaci, ma spesso non ben supportati dalla prestazione alla voce di Zak Stevens che, a volte troppo alla ricerca di melodia a tutti i costi, si perde e fa sì che i brani perdano di vigore e potenza. Fatal Warning, Dead of Dawn, Forever sono molto incisivi e mettono in risalto le chitarre di Andrew Lee e Evan Christopher che creano una buona densità di atmosfere armoniche decise. Dall’altra parte la prestazione del vocalist si esalta nella ballad Echoes, forse più adatta al suo modo di esprimersi con la sua voce anche quando diventa più dura e potente. “Soul Breaker” è decisamente il brano che più mi ha entusiasmato in questo Delusion of Grandeur, un cambio deciso, una prestazione ottima del quintetto, abbastanza esaltante… e poi a seguire “Seclusion” e “So Many Reasons”, brani che fanno salire le quotazioni di questo album, partito un po’ in sordina e poi in crescendo fino a Chase the Lies e la conlcusiva “Every Last Thing” con un inizio di pianoforte niente male e una parte centrale da brivido.

Per concludere, da ascoltare più volte per cogliere tutti gli aspetti e sfaccettature.

www.circle2circle.net

Tracklist:
1. Fatal Warning
2. Dead of Dawn
3. Forever
4. Echoes
5. Waiting
6. Soul Breaker
7. Seclusion
8. So Many Reasons
9. Chase the Lies
10. Every Last Thing

Band:
Zak Stevens – voce
Andrew Lee – chitarra
Evan Christopher – chitarra
Paul Michael Stewart – basso
Robert Thomas Drennan – batteria

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


X