Clifford Lee Burton nacque il  10 febbraio 1962 a Castro Valley in California. E’ stato il bassista per la band americana Metallica dal dicembre 1982 fino alla sua tragica morte nel settembre 1986.

Burton si unì ai Metallica nel 1982 e registrò i primi tre album in studio della band: Kill ‘Em All, Ride the Lightning e Master of Puppets.

Ha anche ricevuto un credito postumo per la canzone “To Live Is to Die” dal quarto album in studio della band, … And Justice for All.

Il 27 settembre 1986 intorno alle 7:00, Burton morì in un incidente d’autobus nella contea di Kronoberg, una zona rurale della Svezia meridionale, mentre i Metallica andavano in tournée a sostegno dell’album Master of Puppets.

È stato riconosciuto come un musicista molto influente sia durante la sua carriera che dopo la sua morte, classificandosi nono in un sondaggio online del 2011 sulla rivista Rolling Stone che riconosce i più grandi bassisti di tutti i tempi.

È stato inserito postumo nella Rock and Roll Hall of Fame come membro dei Metallica il 4 aprile 2009.

I Metallica hanno celebrato il musicista a San Francisco, durante i due concerti con l’orchestra sinfonica con una interpretazione di “Anesthesia (Pulling Teeth)” dall’album di debutto di METALLICA, “Kill ‘Em All”, eseguita come assolo dal bassista dei Symphony Scott Pingel. L’esibizione è stata il punto più alto del concerto secondo Lars Ulrich e ha toccato profondamente il padre di Burton, presente allo show.

Ray Burton, il padre del leggendario bassista dei MetallicaCliff Burton, è morto mercoledì 15 gennaio 2020 all’età di 94 anni.

 

redazione
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi