Concerti

Ott
22
Mar
Cake @ Palaestragon - Bologna
Ott 22@20:00–21:00

Unica nel suo genere, inclassificabile e definita “alternativa fra gli alternativi”, la band di Sacramento guidata da Jon McCrea, a otto anni dal suo ultimo passaggio in Italia, tornerà a suonare nel nostro paese.

📅 22 ottobre 2019
📍 Palaestragon – Via Stalingrado, 83 Bologna
Milano
🎟️ Biglietti 25€ + d.p. – http://bit.ly/cake_it
In vendita su TicketOne a partire dalle ore 10:00 di venerdì 29 marzo.

Apertura porte 19:30
Inizio concerto 20:00

CAKE
È difficile delineare con precisione i contorni dei Cake, band californiana nata verso la metà degli anni ’90 che ha indubbiamente subito l’influsso delle forti propagazioni delle più diverse sfumature dell’alternative rock, ma che ha fatto proprio dell’abile mescolamento dei generi più disparati la sua cifra stilistica.
Per non parlare poi, della forte caratterizzazione sarcastica, ambigua e estremamente originale dei loro testi e dei sagaci giochi di parole che li compongono (basti pensare alla stessa parola “Cake”, che non è usata nell’accezione di ‘torta’, bensì come verbo, ovvero ‘to cake’, traducibile con ‘rapprendere’, ‘incrostare’).

Il loro ultimo album e il loro ultimo concerto dal vivo in Italia risalgono al 2011, quando, all’uscita di “Showroom of Compassion”, seguì il relativo tour. Ed è quindi da sette anni che stiamo aspettando un segno di vita, qualcosa di nuovo, arrivato solo lo scorso ottobre, sotto forma di singolo e relativo videoclip dal titolo “Sinking Ship”. Il progetto della band è quello di pubblicare via via una serie di singoli fisici e digitali estratti da quello che sarà il loro settimo album. Come si legge nel loro comunicato, i ricavati verranno donati all’ONG Medici Senza Frontiere.

I Cake si formarono nel 1991 inizialmente come reazione antagonistica al grosso successo del grunge. La forte attitudine DIY e l’approccio lucido ma sempre accompagnato da stravagante inventiva, li ha resi una band unica, fuori dai generi e dagli schemi, impossibili da ricondurre a qualsiasi altra formazione di quegli anni.

La band, dopo l’auto pubblicazione del primo album “Motorcade of Generosity”, ha firmato un contratto con la Capricorn Records nel 1995 e pubblicato subito dopo il famoso singolo “Rock ’n’ Roll Lifestyle”. L’anno dopo viene dato alle stampe “Fashion Nugget” che diventa disco di platino anche grazie alla forza del singolo principale “The Distance”. Anche “Prolonging The Magic”, il loro terzo disco uscito nel 1998 diventa disco di platino, vendendo più di un milione di copie. Quattro anni dopo, questa volta per Columbia Records, esce “Comfort Eagle” accompagnato dal fortunato singolo “Short Skirt/Long Jacket” che conquista il settimo posto nella classifica Modern Rock Tracks. Seguono una serie di tour ed una serie di “Unlimited Sunshine Tour” fino al 2004, anno di pubblicazione di “Pressure Chief”, sempre con la Columbia. Il loro ultimo album, “Showroom of Compassion”, anch’esso accolto molto calorosamente dalla critica e ampiamente acquistato dai fan, è stato pubblicato sulla loro stessa etichetta discografica, la Upbeat Records.

Sia per i loro fan di lunga data, ma anche per le nuove generazioni, questa sarà un’occasione imperdibile per vedere dal vivo una band unica nel suo (non) genere.

🔎Read More:
www.cakemusic.com
www.facebook.com/cakemusic
www.youtube.com/channel/UCrsQjTspfhJwe6GfNydRV5A
www.twitter.com/CAKEMUSIC

🎶 Ascolta i Cake su Spotify: https://spoti.fi/2TXcwFr

ℹ️ INFO
www.dnaconcerti.com / info@dnaconcerti.com

Nov
2
Sab
Drab Majesty, Body Of Light @ Bronson, Madonna dell'Albero, Ravenna
Nov 2@21:00
Sabato 2 nov 2019
Drab Majesty + Body of Light
Bronson | Madonna dell’Albero – Ravenna

►Prev: 13€ + dp Vivaticket http://bit.ly/DrabMajesty_Bronson o Fargo e Bronson Café
►Cassa: 15€
► Abbonamento 10 concerti bit.ly/Bronson19-20_Full
►Abbonamento 5 concerti http://bit.ly/Bronson19-20_Half

Dopo il debutto nel 2015 con “Careless” e il secondo disco “The Demonstration”, i Drab Majesty (Deb Demure e Mona D.) si sono definitivamente guadagnati un posto nel pantheon del dark synth-pop. Pubblicano il loro terzo album “Modern Mirror”, un viaggio di introspezione, nostalgia, amore, bellezza e delusioni attraverso otto inni synth pop: una fiaba antica ambientata ai tempi moderni.