DAVE MUSTAINE (MEGADETH) ricorda Ray Burton e quando suonò “In My Darkest Hour” dedicata a Cliff

L'ex chitarrista dei Metallica aveva tributato Cliff Burton in una delle sue più celebri canzoni

Anche Dave Mustaine, ex chitarrista dei Metallica e leader dei MEGADETH, ha reso omaggio al padre del bassista Cliff BurtonRay Burtondeceduto il 15 gennaio all’età di 94 anni.

Lars Ulrich aveva tributato il padre di Cliff in un commovente messaggio.

 

“Sono triste della notizia della morte di Ray Burton. Lui c’era la prima volta che suonai In My Darkest Hour in onore di Cliff.

Riposa in pace Ray

Sentiremo la tua mancanza”

 

I Metallica avevano celebrato Cliff Burton a San Francisco, durante i due concerti con l’orchestra sinfonica con una interpretazione di “Anesthesia (Pulling Teeth)” dall’album di debutto di METALLICA, “Kill ‘Em All”, eseguita come assolo dal bassista dei Symphony Scott Pingel.

L’esibizione è stata il punto più alto del concerto secondo Lars Ulrich e aveva toccato profondamente il padre di Burton, presente allo show.

Ray Burton ha fatto di tutto per dare la sua benedizione a ciascuno dei successori di suo figlio, a cominciare da Jason Newsted, che si unì ai Metallica nell’ottobre 1986 e continuò con la band fino a gennaio 2001.

James Hetfield, Lars Ulrich, Kirk Hammett, Newsted e l’attuale bassista Robert Trujillo sono stati affiancati da Ray sul palco durante l’induzione della Rock and Roll Hall of Fame dei Metallica nel 2009.

Lo stesso anno, Ray ha rivelato di aver donato la quota di suo figlio dei diritti dei Metallica a borse di studio di musica per studenti della scuola Castro Valley High School, dove aveva studiato il figlio:

“Penso che Cliff probabilmente lo avrebbe fatto con i suoi soldi, perché non era assolutamente contrario all’istruzione”, ha detto a Ultimate Guitar. “Gli era piaciuta molto.”

Il 27 settembre 1986, perdeva la vita Cliff Burton, il bassista dei Metallica, durante un tragico incidente stradale accaduto al tour bus della band, in tour in Svezia.

I Metallica, in tour europeo per la promozione dell’album “Master of Puppets”, dopo lo show di Stoccolma, si stavano mettendo in viaggio e per decidere dove mettersi a dormire sul letto a castello del loro tour bus, Cliff Burton e Kirk Hammett si giocano il posto migliore con una partita a carte. Il vincente avrebbe dormito vicino al finestrino, il perdente dal lato opposto. Kirk perde, e lascia il posto migliore a Cliff.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


X