I thrashers tedeschi DESTRUCTION hanno suonato il loro primo concerto “socialmente distanziato” sabato 4 luglio a Pratteln, Svizzera.

In base alle restrizioni per il coronavirus sono stati venduti solo 300 biglietti  su 1.600 posti, anche se qualche partecipante ha riferito che non fosse sold-out.

Il cantante e bassista Schmier, ci aveva dichiarato di essere contro i concerti drive-in:

Sì, è già successo anche in Germania, ma non credo che sia da considerare… cioè, suonare davanti a delle auto parcheggiate, ti prego! Inoltre da quel che so, non è neanche musica dal vivo perché in realtà ascolti dalla radio e poi non puoi muoverti nella macchina!

redazione
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi