Alcuni mesi dopo aver subito un intervento chirurgico alla colonna vertebrale, il frontman Dokken Don Dokken ha confermato di non avere piùla capacità  di suonare la chitarra a causa della paralisi alla mano destra.

Il cantante e chitarrista si è sottoposto a un intervento chirurgico alla fine del 2019 e, all’inizio di quest’anno, ha detto: “Le mie mani sono morte”. Non si muovono. È molto strano”, in un’intervista di gennaio al “Classic Metal Show”. Dokken ha affermato di avere bisogno di assistenza per le attività  quotidiane di base, come vestirsi, lavarsi i denti e nutrirsi.

Tuttavia, ha mantenuto la fiducia nella sua voce, il che gli avrebbe dato motivo di rimanere in viaggio, anche se un assistente era necessario per le suddette necessità .

Nonostante ciò, il rocker ha previsto di recuperare completamente e di riprendere l’uso delle mani, cosa che, purtroppo, non è avvenuta.

In una nuova intervista con EonMusic, Dokken ha confermato: “Sto tornando proprio ora dall’ospedale dove faccio la mia terapia, e sì, la mia mano destra; non posso piùsuonare la chitarra, è finita. La mia mano destra è paralizzata”.

Author

Write A Comment

X