Ecco ‘Viberate’, la nuova piattaforma che collega profili di artisti, locali, eventi e festival in un unico luogo

Le band non affermate dovrebbero conoscere questo nuovo sito

Piattaforme che promettono successo alle band emergenti vanno e vengono. Ricordate quando MySpace è stato pubblicizzato come la ‘prossima’ grande cosa? Per essere onesti, per un minuto c’è stato certamente, ma l’era dei layout di MySpace accattivanti e del fretting over your Top 8 è ormai lontana. Che ne è mai stato di ReverbNation? Ning? Sonicbids? La lista continua.

C’è un nuovo player in circolazione che sta cercando di diventare il prossimo grande strumento di networking per le band, ed è già partito alla grande. Viberate è un network musicale impostato per portare chiarezza nel caotico mondo della musica dal vivo, dove le informazioni e i contatti sono sparsi su internet. La piattaforma collega più di un milione di profili di artisti, locali, eventi e festival in un unico luogo, offrendo dati e strumenti che possono aiutare a prendere decisioni migliori quando si tratta di business. Tutti i grandi nomi della scena metal come Babymetal, Opeth, The Eagles of Death Metal e The Black Dahlia Murder sono già presenti sul sito.

Come molte piattaforme che sono venute prima, ogni artista su Viberate ha il proprio profilo. Ma la differenza è che i profili degli artisti vengono aggiornati automaticamente con tutto ciò che conta: date dei concerti, nuova musica, video, link ai social media e gli ultimi contenuti del sito ufficiale dell’artista. Una volta che l’artista “rivendica” il proprio profilo, ottiene il pieno controllo su di esso, consentendo loro di sostituire una sola pagina web obsoleta, account di social media disparati e persino siti web ufficiali. La piattaforma mette in grado i musicisti di offrire loro un luogo in cui mostrare la loro musica, attirare l’attenzione dei professionisti del settore e trovare nuove opportunità di prenotazione (la sezione locale ha attualmente 130.000 annunci in tutto il mondo). A nessuno piace prenotare spettacoli, e i membri della band che sono responsabili di questo compito ingrato saranno molto felici di trovare uno strumento che possa essere d’aiuto.

Gli obiettivi di Viberate sono incredibilmente ambiziosi: cercano di elencare il 99% degli artisti entro il 2025. Questo potrebbe sembrare un compito erculeo, ma il fatto che la piattaforma è alimentata dalla massiccia comunità di appassionati di musica di tutto il mondo invece che da algoritmi rende questo obiettivo molto più raggiungibile.

L’approccio crowdsourcing di Viberate incoraggia tutti a partecipare all’elenco e alla mappatura della scena musicale live globale. Chiunque può accedere e aggiungere musicisti, locali o eventi mancanti proprio qui. Ad oggi, più di 20.000 collaboratori da tutto il mondo si sono già iscritti, aggiungendo fino a 2.000 nuovi profili ogni giorno. C’è anche un ulteriore incentivo a partecipare, oltre al solo desiderio dei buoni a diffondere il loro amore per la musica: gli utenti guadagnano badge per il loro lavoro e vengono ricompensati ogni mese con mercatini, biglietti per i festival e altre chicche. I collaboratori più prolifici avranno l’opportunità di partecipare al programma per collaboratori PRO di Viberate che trasforma un hobby in un lavoro a tempo pieno.

Con un database di mezzo milione di artisti, che include più di 46.000 gruppi metal, avrai difficoltà a trovare una band che non sia già profilata. Ma se lo fate, complimenti a voi, siete il tipo di persona giusta per il lavoro.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


X