Enslaved – Axioma Ethica Odini

Indie Recordings – Ottobre 2010

Undicesima fatica per i veterani del black metal norvegese Enslaved. Forti del successo e dei numerosi riconoscimenti ottenuti dopo l’ottimo “Vertebrae” del 2008, “Axioma Ethica Odini” ha un il compito di proseguire il cammino intrapreso negli anni passati…

Dal black metal più oscuro degli inizi la band ha percorso il metal estremo inondandolo di nuove tematiche e sonorità attraverso i territori sconfinati del viking metal, della psichedelia e del prog tenendo sempre valida la durezza trituratrice del black metal devastante…

“Axioma Ethica Odini” è un passo in avanti, un momento di ulteriore maturazione, un periodo di esperienza della vita che non si ferma, ma che si proietta e si tuffa verso nuovi momenti e nuove esperienzee. L’album, attraverso i suoi nove, anzi otto (“Axioma” è un intro sperimentale), lunghi brani, alterna la solita e possente durezza, sviluppata grazie alla velocità, a riff graffianti e ai growl brutali e cattivi, con momenti in cui i granitici mid tempo la fanno da padrone, mentre in altri momenti le aperture sonore si armonizzano in modo cupo ed oscuro con un tibro di voce più pulito, basso, avvolgente ed ipnotico, oltre a cori non banalmente epici ma di buon spessore e coinvolgimento… Insomma gli Enslaved ci hanno abituato alla mutazione del clichè, di ciò che potrebbe stereotipare ma che allo stesso tempo non può più essere stereotipato… il black metal classico viene mantenuto ma stravolto con un classico progressive che non è più tale poichè ampliato da richiami ed innovazioni alternative… poco chiaro? Allora vi invito ad ascoltare questo “Axioma Ethica Odini”. Se penso a brani come “Night Sight” (con un inizio strepitoso), “Lighteningtfallgr” (vale lo stesso discorso del precedente), “Giants”, “Raidho” e “Waruun”, il mio apprezzamento personale nei confronti di quest’album aumenta sempre di più…

Non so cosa potranno mai pensare i fedelissimi dello stile estremo, le critiche e gli insulti del purista di un genere ci stanno pure, ma la musica ha bisgno di andare avanti ed evolversi e di conseguenza quando ci si trova di fronte a musicisti che hanno la capacità ed il coraggio di portare avanti le proprie idee, allora tanto di cappello…

Consigliato!!!

www.enslaved.no

Tracklist:
1. Ethica Odini
2. Raidho
3. Waruun
4. The Beacon
5. Axioma
6. Giants
7. Singular
8. Night Sight
9. Lighteningtfallgr

Band:
Ivar Bjørnson – chitarra, voce, tastiere
Grutle Kjellson – voce, basso
Arve Isdal – chitarra
Cato Bekkevold – batteria
Herbrand Larsen – tastiere, voce, chitarra

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


X