Extrema – Headbanging Forever

il ritorno del grande thrash metal italiano

Storico moniker quello degli Extrema, band dalla carriera abbastanza travagliata ma ancora in pista e fiera come non mai. Alla fine parlano i fatti e per quanto riguarda la band lombarda i fatti si chiamano ‘Headbanging Forever’ il nuovo album pubblicato su etichetta Rockshots Records.

Come tutti o quasi sanno, Gianluca Perotti non è più nella band e il suo posto è stato preso da Tiziano Spigno (King Of Broadway, Lucky Bastardz), un cambiamento non da poco visto il carisma e la forte personalità di Gianluca.

L’album

Headbanging Forever’ è il nuovo grido degli Extrema, dieci tracce di musica suonata con “extrema” passione, aspetto che ha da sempre contraddistinto la carriera di questa band fondamentale per il metal italiano.

Settimo album in carriera, una carriera iniziata a metà anni ottanta, insomma una bella fetta di vita, una band che con una formazione rimaneggiata e un nuovo album vuole rilanciarsi e gridare al mondo “noi ci siamo”.

Bastano le prime note di ‘The Call’ e ‘Borders Of Fire’ per capire che gli Extrema sono una delle migliori thrash metal bands sulla piazza. I ragazzi sono in forma, il songwriting è quello dei tempi migliori, la produzione è di alto livello e pur essendo in linea con i suoni odierni, non sa affatto di finto e conferisce ai brani un suono autentico.

Continuiamo con ‘For The Loved And The Lost’ altra mazzata in pieno volto, grande il lavoro alla chitarra di Tommy Massara e del batterista Francesco La Rosa ormai nella formazione dal 2014. ‘Heaven’s Blind’ rallenta un po’ mischiando intrecci vocali che richiamano gli Alice In Chains e una parte musicale decisamente metal.

Ancora ‘Headbanging Forever’

L’oscura e monolitica ‘Pitch Black Eyes’ presenta una struttura più complessa e pur essendo meno esplosiva ed immediata rispetto al materiale ascoltato fino a questo momento, risulta essere uno dei brani più interessanti.

La title track e ‘Believer’ sono altre due legnate che lasciano il segno, e aspetto importante, mettono in evidenza la grande ispirazione in fase compositiva e la tecnica degli Extrema. La parte finale dell’album vede nell’ordine ‘Invisible’ sei minuti abbondanti di puro groove, ‘Paralized’ e ‘The Showdown’ queste ultime due nella media ma a mio avviso inferiori al resto dell’album.

Prima di concludere non posso non spendere due parole per Tiziano Spigno, inevitabilmente i paragoni con il suo predecessore saranno all’ordine del giorno da qui all’eternità. Io dico che Tiziano in ‘Headbanging Forever’ ha già messo in chiaro di che pasta è fatto. Una prestazione la sua da promuovere senza ombra di dubbio, la sua voce si sposa perfettamente con il sound degli Extrema.

Conclusione

Headbanging Forever’ è un nuovo inizio ma anche una continuazione e un’evoluzione di un percorso iniziato più di trent’anni fa e che mi auguro continui ancora per molto tempo.

Rockshots Records – Maggio 2019

www.extremateam.com

Tracklist:

1.The Call
2.Borders Of Fire
3.For The Loved And The Lost
4.Heavens Blind
5.Pitch Black Eyes
6.Headbanging Forever
7.Believer
8.Invisible
9.Paralized
10.The Showdown

Band:

Tommy Massara – chitarra
Tiziano Spigno – voce
Gabri Giovanna – basso
Francesco La Rosa – batteria

foto: Emacontino

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


X