Foo Fighters – Carisport, Cesena – 3 Novembre 2015

I mille e Foo Fighters

 

Quella del 3 Novembre 2015 è una data che passerà alla storia, e che storia. Un concerto senza eguali, un’assoluta rivoluzione come lo stesso Dave Grohl, frontman dei suoi Foo Fighters, l’ha chiamata.

Quando l’amore per la musica e per un gruppo spinge più di mille persone, mille musicisti a radunarsi all together a suonare, cantare e ad esprimere qualcosa che solo la musica può fare, senza tanti giri di parole. Una richiesta, un bisogno…. quella di portare i Foo Fighters a Cesena. Flash mob, migliaia di persone mobilitate, una sorta di paladino che ha guidato il popolo e grazie al quale tutto questo è stato possibile Fabio Zaffagnini, organizzatore dell’iniziativa dei Rockin’1000.

Sembrerebbe quasi un sogno, ma invece è realtà. Dave Grohl e soci hanno risposto anzi hanno gridato a questa richiesta con un concerto che, a suddetta della presente che si è ritrovata in terza fila, sembrava quasi una riunione intima, per pochi eletti. E’ meraviglioso come la musica talvolta abbia il potere di farci sentire così speciali, cosi unici.

Alle 20:30 il Carisport di Cesena è già gremito di gente e i Foo Fighters salgono sul palco, Dave seduto sul suo trono in quanto reduce dalla caduta in Svezia con conseguente gamba ingessata, ma questo sembra non fare la differenza perchè l’energia che emana riempie il palazzetto, l’aria che si respira ha del magico.

Attaccano con Learn To Fly ( non poteva essere altrimenti) e tutto sembra scomparire, ci sono solo loro sul palco e noi intorno a loro. Una serata in famiglia, fra amici.. fra canzoni che ci hanno cambiato la vita e cover storiche come “Under pressure” dei Queen in cui ritroviamo un fantastico Taylor Hawkins al microfono, “ School’s out” di Alice Cooper, “Miss you” dei Rolling Stones e ancora “In the flesh?” dei Pink Floyd, God Save The Queen” dei Sex Pistols… “ Do you wanna Foo Fighters songs or party songs? È una festa, tra classici della band e canzoni che hanno fatto la nostra e la loro vita. Siamo un tutt’uno. La capacità di Dave Grohl di coinvolgere il pubblico è una dote che oggi in pochi hanno, specialmente quando parliamo di band di fama mondiale che riempiono i più grandi stadi del mondo, ma l’attenzione per i suoi fans traspare in ogni sua mossa, dalla serietà e dalla sicurezza con cui è stato realizzato questo grande evento ai momenti di amicizia, divertimento e condivisione sul palco. Grande emozione durante i ringraziamenti ufficiali ai Mille Rockers che hanno lottato e partecipato a questa grande iniziativa, e quando Fabio Zaffagnini viene invitato sul palco a sedersi sul Dave of Throne, beh gente, qua si parla di sogni che si realizzano e di gesti di persone che hanno un cuore grande quanto gli stadi che riempiono.

3 ore di puro Rock n’ roll, si salta, si piange si urla, si accenna un contenibile pogo sulle note di , tanto per citarne alcune, “ All My life” e “The pretender” , ci si emoziona con “Best of You” “ Everlong” “My Hero” “ Walk”.. ci si rilassa con “ Cold day in the sun” “These day” insomma un repertorio davvero ricco che non lascia insoddisfatti, un energia e potenza che solo un evento tanto atteso può far esplodere, tutto è perfetto, c’è sincronia c’è festa si potrebbe quasi definire lo show dell’anno. E senz’altro uno degli show più memorabili nella carriera dei Foo Fighters.  Alle 23:30 la magia finisce ma prosegue al Teatro Verdi per un vero e proprio after Party a cui la band partecipa senza tutti quei problemi che si fanno le Rockstar di oggi. Così come sono, Veri.

Un evento più unico che raro.. una rivoluzione, provate a farlo per gli U2 o per i Rolling Stones , e se vi dicono di no.. mandateli af*****lo

GtjjuBU-

Setlist:
Learn to fly – All my life – Times like these – Breakout – Something from nothing – The pretender – Big me – Congregation- Walk You really got me / Tom Sawyer / Another one bites the dust / God save the Queen / MTV theme song / Radio Gaga / Miss you – Cold day in the Sun – My hero – Under pressure (cover dei Queen e David Bowie) –  Miss you (cover dei Rolling Stones) – Best of you – I’ll stick around – These days – This is a call – In the flesh?” (cover dei Pink Floyd) – Skin and bones – Monkey wrench – Everlong.

 

foo-fighters-555x555

Articoli Correlati

About Lucia Blanco 17 Articoli
Backpacker. Spanglish, Bookworm y Horror aficionada. Web's sick, Latino America & Grunge vibes.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*