Il marchio di liquori Ghost Vodka, con sede nel Regno Unito, è stato citato in giudizio per violazione del marchio da parte dei rocker svedesi Ghost. L’azienda ha respinto le accuse della band, in particolare nei confronti del frontman Tobias Forge. 

Ecco le dichiarazioni dell’azienda produttrice di alcolici:

Recentemente siamo stati piuttosto confusi nel ricevere la corrispondenza legale per conto della band svedese Ghost e del loro cantante, Tobias Forge, che ci ha informato delle azioni che vogliono intraprendere contro di noi perchè… facciamo vodka…

Il direttore delle vendite di Ghost Drinks Ltd, Ry Leon, ha fornito una dichiarazione in merito alla questione. Secondo la dichiarazione, Ghost Vodka è stata lanciata nel 2015 e la società non era a conoscenza della band Ghost o Forge.

Siamo stati citati in giudizio solo perché ci chiamano ‘Ghost’ vodka. Non ci sono altri fattori in gioco. Prima del post che abbiamo pubblicato il 9 maggio scorso, in nessun momento abbiamo mai usato un’immagine della band per promuovere il nostro prodotto. I fan della band e i fan del rock metal nel suo complesso non sono mai stati il nostro mercato di riferimento per questo marchio.

La dichiarazione di Leon menziona anche che la band sta cercando di fissare l’udienza per qualche tempo a giugno a Stoccolma, in Svezia. Nel frattempo, ci sono ancora divieti di viaggio in tutta Europa a causa dei coronavirus.

La band sembra decisa ad approfittarne, sapendo benissimo che non potremo partecipare all’udienza.

Cosa ne pensiamo? Crediamo che Tobias Forge abbia bisogno di soldi dopo aver risolto un altro caso fuori dal tribunale. Se riesce a fregare i suoi stessi compagni di band, ora avrà degli scrupoli a venire a cercare mettersi contro una piccola impresa indipendente?. Noi rispettiamo il suo successo e possiamo capire quanto abbia lavorato sodo per arrivare dov’è, tuttavia non ci sono scuse per questo tipo di comportamento di merda da parte sua.

Ghost aveva già pubblicato in precedenza la propria linea di alcolici, Ghost Juniper Gin, tuttavia la band nega che il caso riguardi “gin vs vodka”. 

 

Redazione
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi