Il leggendario batterista CREAM Ginger Baker è ricoverato in ospedale e le sue condizioni sono molto critiche, come ha comunicato  la sua famiglia con un post su twitter.

Il post della famiglia di Ginger Baker aggiunge in una breve dichiarazione inviata all’account Twitter ufficiale di Baker nel pomeriggio di mercoledì pomeriggio.

Vi chiediamo di tenerlo nelle vostre preghiere stasera…

Baker, che ha compiuto 80 anni in agosto, negli ultimi anni ha avuto una serie di problemi di salute. Nel 2016, ha subito un intervento chirurgico a cuore aperto, che lo ha costretto ad annullare una serie di date di tournée. Durante il recupero, una caduta lo ha lasciato anche con gambe e piedi gonfi. Nel 2013, gli è stata diagnosticata una malattia polmonare ostruttiva cronica ostruttiva, e si dice anche che soffre di mal di schiena cronico a causa di osteoartrite degenerativa.

Durante i suoi inizi musicali sulla scena jazz londinese della fine degli anni ’50, Peter “Ginger” Baker si è fatto un nome per la sua batteria non convenzionale e il suo stile sgargiante. Nel 1966, dopo aver visto Eric Clapton suonare a Londra, formò il super trio  CREAM con Clapton e il bassista Jack Bruce. Nei due anni successivi, CREAM hanno venduto 15 milioni di album, ottenendo successi come “White Room”, “Strange Brew” e “Sunshine Of Your Love”.

Baker, che si è guadagnato una reputazione come il musicista più incontrollabile sulla scena, è stato oggetto di un documentario del 2013, “Beware Of Mr. Baker”, che ha dipinto il personaggio del titolo come un gran fumatore, spirito meschino, dal titolo, brontolone, vile e autodistruttivo con talento ultraterreno e tragici difetti.

 

Redazione
Author

Write A Comment

X