Gli IRON MAIDEN fanno causa per 2 milioni di dollari contro un videogame chiamato “Ion Maiden”

La causa, presentata martedì dalla holding della band, Iron Maiden Holdings Limited, accusa la società di videogames 3D Realms di creare “confusione tra i consumatori“.

“Il nome Ion Maiden dell’accusato è quasi identico al marchio IRON di MAIDEN in termini di aspetto, suono e impressione commerciale complessiva. Usano il nome di Ion Maiden per vendere prodotti come magliette e tappetini per mouse“, afferma la causa.

“L’imputato ha iniziato a utilizzare il nome di Ion Maiden, senza autorizzazione, nel tentativo di confondere i consumatori a credere che i prodotti e i servizi di Defendant sono in qualche modo affiliati o approvati da IRON MAIDEN.”

L’appropriazione indebita del convenuto e l’uso di un’imitazione praticamente identica del marchio IRON MAIDEN creano un rischio di “confusione tra i consumatori “, aggiunge la causa.

In oltre, continuano gli avvocati, si è adottato il nome Shelly Harrison come nome del principale personaggio personaggio, tentativo di copiare il nome di Steve Harris, un fondatore degli IRON MAIDEN e compositore delle principali canzooni e adottando un font simile per il nome Ion Maiden 

Persino l’emoji Ion Maiden Yellow Bomb nel suo videogioco e merchandising Ion Maiden è graficamente simile alla mascotte Eddie degli IRON MAIDEN, personaggio che appare in tutti i videogiochi di IRON MAIDEN e praticamente in tutte le copertine di compact disc, magliette e altri articoli degli IRON MAIDEN.

Oltre a chiedere 2 milioni di dollari di danni, la causa richiede anche la cancellazione della registrazione del nome di dominio ionmaiden.com o trasferire la proprietà di tale registrazione a IRON MAIDEN.

Voi cosa ne pensate? Assomiglia il logo?

 

Bruce Dickinson è stato fotografato il 21 maggio a Londra, con un vistoso tutore al piede. Qualche giorno prima era stato visto a Parigi davanti ai Guillaume Tell Studios con delle stampelle.

Non si conosco le ragioni del trauma del frontman della band inglese.

Secondo Iron Maiden – Italy and Glory  questo conferma quanto trapelato qualche giorno fa: il nuovo disco degli Iron Maiden è stato registrato e Steve,  Bruce, e Kevin Shirley s’incontrano a Parigi per mixarlo.

L’atteso nuovo lavoro di IRON MAIDEN sarà il diciassettesimo del gruppo , dopo “The Book of Souls” , pubblicato nel 2015. Questo nuovo materiale è stato prodotto nuovamente da Kevin Shirley , che ha registrato tutti gli album della band dal l’anno 2000.

Le mogli dei musicisti e il produttore sono stati insieme a Parigi, la città dove trovano gli studi di  Guillaume Tell, dove i MAIDEN hanno registrato  “Brave New World” (2000) e “The Book of Souls” (2015).

Nelle ultime settimane, Kevin Shirley ha pubblicato le foto dello studio sui social network, annunciando che stava finalizzando un grande progetto.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


X