La causa, presentata martedì dalla holding della band, Iron Maiden Holdings Limited, accusa la società di videogames 3D Realms di creare “confusione tra i consumatori“.

“Il nome Ion Maiden dell’accusato è quasi identico al marchio IRON di MAIDEN in termini di aspetto, suono e impressione commerciale complessiva. Usano il nome di Ion Maiden per vendere prodotti come magliette e tappetini per mouse“, afferma la causa.

“L’imputato ha iniziato a utilizzare il nome di Ion Maiden, senza autorizzazione, nel tentativo di confondere i consumatori a credere che i prodotti e i servizi di Defendant sono in qualche modo affiliati o approvati da IRON MAIDEN.”

L’appropriazione indebita del convenuto e l’uso di un’imitazione praticamente identica del marchio IRON MAIDEN creano un rischio di “confusione tra i consumatori “, aggiunge la causa.

In oltre, continuano gli avvocati, si è adottato il nome Shelly Harrison come nome del principale personaggio personaggio, tentativo di copiare il nome di Steve Harris, un fondatore degli IRON MAIDEN e compositore delle principali canzooni e adottando un font simile per il nome Ion Maiden 

Persino l’emoji Ion Maiden Yellow Bomb nel suo videogioco e merchandising Ion Maiden è graficamente simile alla mascotte Eddie degli IRON MAIDEN, personaggio che appare in tutti i videogiochi di IRON MAIDEN e praticamente in tutte le copertine di compact disc, magliette e altri articoli degli IRON MAIDEN.

Oltre a chiedere 2 milioni di dollari di danni, la causa richiede anche la cancellazione della registrazione del nome di dominio ionmaiden.com o trasferire la proprietà di tale registrazione a IRON MAIDEN.

Voi cosa ne pensate? Assomiglia il logo?

 

Bruce Dickinson è stato fotografato il 21 maggio a Londra, con un vistoso tutore al piede. Qualche giorno prima era stato visto a Parigi davanti ai Guillaume Tell Studios con delle stampelle.

Non si conosco le ragioni del trauma del frontman della band inglese.

Secondo Iron Maiden – Italy and Glory  questo conferma quanto trapelato qualche giorno fa: il nuovo disco degli Iron Maiden è stato registrato e Steve,  Bruce, e Kevin Shirley s’incontrano a Parigi per mixarlo.

L’atteso nuovo lavoro di IRON MAIDEN sarà il diciassettesimo del gruppo , dopo “The Book of Souls” , pubblicato nel 2015. Questo nuovo materiale è stato prodotto nuovamente da Kevin Shirley , che ha registrato tutti gli album della band dal l’anno 2000.

Le mogli dei musicisti e il produttore sono stati insieme a Parigi, la città dove trovano gli studi di  Guillaume Tell, dove i MAIDEN hanno registrato  “Brave New World” (2000) e “The Book of Souls” (2015).

Nelle ultime settimane, Kevin Shirley ha pubblicato le foto dello studio sui social network, annunciando che stava finalizzando un grande progetto.

 

 

redazione
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi