Il cantante dei Guns N’ Roses, Axl avrebbe cantato durante l’ultimo concerto della band a Chicago giovedì sera 16 settembre con seri problemi intestinali dovuti, a detta del cantante, a una possibili intossicazione alimentare.

Secondo il Chicago Sun-Times, Axl “ha combattuto spesso durante” lo spettacolo al Wrigley Field “per adattarsi a una comoda estensione vocale, specialmente sforzandosi di prendere le note nel suo registro più alto per le canzoni “You Could Be Mine” e ‘Sweet Child O’Mine’.

Il cantante ha poi scrittoo di essersi sentito male prima del concerto per poi sentirsi peggiorare durante il live, ma nonostante i problemi fisici ha terminato l’intero spettacolo della durata di ben 3 ore.

All”Una nota per Chicago… sono arrivato allo show sentendomi benissimo, ma ho iniziato a sentirmi male abbastanza presto.

È progredito fino al punto in cui stavo vomitando e avevo giramenti di testa.

Non mi sarei stato sorpreso se fossi svenuto davanti al palco. Stavo bene e poi no, di nuovo bene e poi male tutta la notte.

Sono stato pazzo ma la folla era fantastica ma eravamo in un grande posto e ci siamo divertiti.

Fortunatamente il test COVID è risultato negativo.

Questo ha incasinato la mia voce in alcuni punti. Sono contento che ci siamo riusciti e non ha incasinato troppo lo spettacolo.

Ora sto molto meglio. Sembra probabilmente che la causa sia stata un’intossicazione alimentare. Non vedo l’ora che arrivi Milwaukee!”

 

Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi