L’ex chitarrista degli HANOI ROCKS Nasty Suicide (nato Jan-Markus Stenfors) ha rivelato che sta combattendo un cancro alla prostata. Il musicista 58enne ha discusso la sua diagnosi in una nuova intervista con la finlandese Chaoszine, incentrata principalmente sulla promozione del prossimo album di debutto della sua nuova band STENFORS.

Ha detto: “Posso parlarne. Non è un segreto. E in realtà  ha avuto un ruolo anche nella registrazione dell’album degli STENFORS. Quando abbiamo deciso di fare l’album, tutto andava bene. Ma poi, appena abbiamo iniziato a farlo, mi è stato diagnosticato un cancro alla prostata. Tanta confusione e stupore. Ci siamo chiesti cosa sarebbe successo con l’album. E’ stata la prima cosa che mi è venuta in mente. Beh, comunque, non ha influito affatto – tranne che, ovviamente, quando sono entrato in chemio in estate mentre stavamo registrando un po’ alla volta, ha influito, ovviamente – influisce su tutto; va dappertutto, ed è roba brutta, ma si suppone che si prenda cura del cancro, quindi l’ho sempre presa come una cosa – si suppone che tu ti senta come qualcosa. Ma mi ha un po’ influenzato mentre stavamo facendo la registrazione, ma penso che sia andata abbastanza bene.

“Così, ora ho superato la parte della chemio, l’ho fatta per qualche mese e mi sento davvero bene”, ha continuato. “Ora abbiamo iniziato la fase delle radiazioni, quindi fino alla fine di marzo andrò alle radiazioni ogni giorno. Così, un po’ alla volta, stanno dando alla malattia la dose di cui ha bisogno”.

Per quanto riguarda la sua prognosi, Jan ha detto: “È stata positiva. In realtà , la direzione è davvero buona. Sono abbastanza fiducioso che sarà  solo una sorta di stato cronico; devi andare a fare dei controlli e dargli una piccola dose di qualcosa ogni tanto. Mi sento bene. Voglio dire, non sento niente”.

Author

Write A Comment