Frontiers Records – Dicembre 2015

…Toronto… Ontario… Canada… manca Nord America, Planet Earth, Universe, poi la geo localizzazione del concerto sarebbe completa anche per ET.. ma tralasciando questa peculiarità che tanto è in voga negli States (from Los Angeles, California The Doors and so on), l’ apologia dell’intro che apre il doppio Live degli Harem Scaram è davvero ben giustificata.

Diciamocela tutta, quante band di AOR, fatto salvo alcuni mostri sacri, si possono permettere un antologia Live di 20 pezzi con pochissimi cali di tensione e qualità?  Per chi ama il genere, Harem Scarem, è da sempre sinonimo di grandi armonie, cori anatemici, pulizia e precisione del sound, groove e grandi atmosfere create da ballad di altissimo pathos. In questo doppio cd e dvd “Live at the Phoenix” troviamo tutto questo, esaltato dalla forza dell’ esecuzione dal vivo.

Un Best of Live, simile all’epico ‘Live Evolution’ dei Queensrÿche, che ripercorre, anche se qui non in maniera cronologica, tutta la produzione del combo  canadese. E proprio questo confronto tra nuovo e passato, permette di apprezzare a pieno l’evoluzione e la crescita compositiva della band.

Sentendo suonare oggi i pezzi degli inizi a fianco delle produzioni più recenti, si nota quanto naif, per quanto già di livello, fossero i primi mentre potenti, completi, strutturati i secondi.

Le influenze della band sono chiare e dichiarate. ‘Sentimental Blvd’ ricorda in maniera quasi imbarazzante i Journey di ‘Don’t stop believing’, il riff raggae che supporta la bellissima ‘Midnight Hours‘ è figlio degli Scorpions di “Is There Anybody There”, ma il coro è un raro esempio di melodia rock allo stato puro. Che dire di ‘Hard to Love‘ il pezzo AOR perfetto! O della strepitosa ‘Human Nature‘ forse l’apice compositivo della band, dove riff hard rock, energia e melodia si fondono alla perfezione! Non mancano poi i pezzi più heavy come la riuscitissima ‘Dagger‘ o le mega ballad come ‘Stranger than Love‘. Tra i pochissimi momenti non perfettamente riusciti citerei una piatta ‘Turn Around‘.  Poco da aggiungere se non che per l’ennesima volta gli Harem Scarem hanno dato dimostrazione della loro bravura e tenacia, nel portare avanti con classe e grande coerenza l’AOR, un genere musicale che ancora oggi regala grandi emozioni e cariche adrenaliniche!

www.haremscarem.net

Tracklist:
CD1 Track List for Live At The Phoenix:
01. Garden Of Eden
02. Hard To Love
03. Saviors Never Cry
04. Dagger
05. Distant Memory
06. The Midnight Hours
07. Mandy
08. Killing Me
09. Slowly Slipping Away
10. Troubled Times

CD2 Track List for Live At The Phoenix:
11. Sentimental Blvd.
12. Turn Around
13. Stranger Than Love
14. All I Need
15. Saints And Sinners
16. So Blind
17. Human Nature
18. Voice Of Reason
19. Change Comes Around
20. No Justice

Band:
Harry Hess – voce, chitarra
Pete Lesperance – chitarra
Barry Donaghy – basso
Creighton Doane – batteria

Harem Scarem - band 2015

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi