ILL NIÑO: arrestato il cantante Cristian Machado per violenza

Già accusato di aver aggredito la compagna e criticato dagli ex compagni di band, ora al centro di una battaglia legale

Secondo le informazioni del dipartimento dello sceriffo della contea di Riverside, il frontman degli Ill Niño, Cristian Machado, è stato arrestato venerdì 9 agosto a Temecula, in California, con l’accusa di violenza domestica.

Sebbene al momento non siano disponibili dettagli più specifici, un rapporto della polizia afferma che il cantante 45enne è stato arrestato alle 23:23 venerdì sera e portato nel centro di detenzione del sud-ovest diverse ore dopo. È stato rilasciato più tardi quel pomeriggio con cauzione di $ 5.000 e dovrebbe comparire nuovamente in tribunale lunedì 7 ottobre.

Secondo il codice penale della California, se condannato, Machado potrebbe scontare fino a un anno di reclusione oppure pagare una multa fino a $ 2.000. Anche se dovesse ricevere la libertà vigilata, potrebbe comunque essere costretto a partecipare e completare un programma di recupero, fare un servizio di comunità, effettuare donazioni a un rifugio per donne maltrattate fino a $ 5.000 e / o fare restituzioni finanziarie alla vittima. Una condanna renderebbe inoltre Machado inammissibile per determinate forme di impiego e perderebbe il diritto di possedere o acquisire armi da fuoco.

I membri de Ill Niño sono in una battaglia legale sul nome della band da gennaio, con Dave Chavarri (batteria), Lazaro Pina (basso) e Daniel Couto (percussioni) da una parte e Machado e i chitarristi Ahrue Luster e Diego Verduzco dall’altra . Il mese scorso, Chavarri e la sua compagnia hanno accusato Machado di essere un “tossicodipendente e abusatore fisico”, perché aveva aggredito la sua allora fidanzata e l’eventuale madre di suo figlio nel 2005 e di nuovo proprio l’anno scorso. Come prova hanno offerto un ordine restrittivo che la donna ha presentato a Machado lo scorso dicembre. Sostengono inoltre che il cantante non ha effettuato regolari pagamenti di mantenimento al figlio.

 

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*